Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 30 Maggio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

IRAP: le nuove deduzioni

 .
 

IRAP: già applicabili le nuove deduzioni

Prime misure per ridurre il cuneo fiscale

Con il Decreto Legge 23 maggio 2007, n. 66 da qualche giorno in  vigore, il Governo ha reso immediatamente applicabili le nuove deduzioni Irap introdotte dalla legge finanziaria 2007.
Grazie ad una modifica è stato possibile  infatti eliminare il passaggio altrimenti obbligatorio, di  esame da parte ella Commissione europea  in materia di agevolazioni ed aiuti.
In tal modo si è evitato il conseguente rinvio e certezza della loro effettiva applicabilità  con una modifica legislativa che le sottrae al vaglio della Commissione europea stabilito dalla stessa legge finanziaria per consentirne la piena operatività.

In termini concreti, sarà dunque consentito tener conto delle nuove deduzioni fin dai prossimi acconti d’imposta in scadenza dal prossimo 18 giugno.
Le misure fiscali di più diretto interesse per le imprese della nostra provincia consistono nell’ escludere dalla base imponibile Irap i seguenti elementi:

1. 5.000 euro, su base annua, per ogni dipendente a tempo indeterminato, anche partime, impiegato nel periodo d’imposta;

2. i contributi assistenziali e previdenziali relativi ai lavoratori dipendenti a tempo indeterminato;

Inoltre, con riferimento alla deduzione già prevista dal comma 4-quater dell’art. 11 del D.Lgs n. 446 (60.000 euro per le aree obiettivo 2, per ogni nuovo dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato), si ricorda che in caso di incremento del numero dei lavoratori nei tre periodi d’imposta successivi al 2004, nel limite dell’incremento del costo del personale, viene stabilito che, nell’ipotesi di lavoratrici rientranti nella definizione di lavoratore svantaggiato, secondo la disciplina europea, l’importo deducibile è moltiplicato per cinque per le aree obiettivo 2.

Va ricordato che le nuove deduzioni sono alternative alle seguenti, già esistenti, che qui si richiamano:

1. esclusione dalla base imponibile delle spese relative agli apprendisti, disabili e personale assunto con contratto di formazione e lavoro, ed i costi sostenuti per il personale addetto alla ricerca e allo sviluppo;

 2. deduzione pari a euro 2.000, su base annua,  per ogni lavoratore dipendente  impiegato  nel  periodo  d'imposta  fino  a  un massimo di cinque;

 3. deduzione pari a 20.000 € (60.000 € per le aree obiettivo 2) per ogni nuovo dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato, in caso di incremento del numero dei lavoratori nei tre periodi d’imposta successivi al 2004, nel limite dell’incremento del costo del personale.

Tutte le informazioni di dettaglio e naturalmente un servizo di consulenza adeguato al caso specifico potrà essere richiesto presso le Ascom del mandamento dove è ubicata la vostra impresa.


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole