Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 17 Novembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Energia Libera

 .
 

Energia elettrica:  ora davvero libera

Novità del DL del Governo. Ancora più interessante l'offerta della nostra Tradecom S.r.l.

I documenti informativi per conoscere le opportunità della liberalizzazione

icon 134.38 KB          iconEnergia002.pdf 15.75 KB

Risparmia con Tradecom S.r.l.!
Chiedi oggi stesso alla tua Ascom!
Saperne di più per pagare di meno

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legge consente l’accesso al mercato libero dell’energia sin dal prossimo 1. luglio, recependo gli obblighi dell’Unione europea del 1° luglio 2007.

Per quanto concerne le utenze commerciali , si evidenzia l'adozione di  un regime di maggior tutela e un servizio di salvaguardia.

 

Il nuovo regime di maggior tutela, interessa esclusivamente i clienti domestici e delle sole imprese connesse in bassa tensione , con  meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo non superiore a 10 milioni di euro.

 

Sinchè la normativa italiana non sarà completamente conformata ai dettami della Commissione europea, comunque, l’erogazione della fornitura di energia elettrica sarà garantita dall’impresa di distribuzione o da un’apposita società di vendita appositamente costituita dal distributore ed ad esso collegata.

All’Autorità per l’energia elettrica e il gas spetterà il compito di indicare condizioni standard di erogazione e prezzi di riferimento nelle forniture di energia elettrica e del gas.

 

Il  servizio di salvaguardia interessa invece clienti finali non rientranti nel regime di tutela, prevalentemente imprese in media tensione che sino ad oggi non hanno scelto un fornitore alternativo al proprio distributore locale. In questo caso, infatti, saranno riforniti da un fornitore scelto sulla base di procedure concorsuali per aree territoriali. I dettagli di questa fattispecie saranno oggetto, nei prossimi giorni, di ulteriori precisazioni normative da parte del Ministero dello Sviluppo.

In attesa delle nuove disposizioni, questo servizio sarà temporaneamente svolto dalle imprese di distribuzione o dalle loro società di vendita a condizioni e prezzi previamente resi pubblici e non discriminatori.

Il decreto legge, prevede inoltre che il Ministero dello Sviluppo Economico disponga iniziative per la sicurezza del sistema elettrico e per la confrontabilità dei prezzi ai clienti finali.

 

Confcommercio si è già da tempo attivata per offrire ai propri associati e non un’alternativa interessante per l’accesso al mercato dell’energia elettrica e, a breve, anche del gas.

Pertanto si invitano le imprese interessate a contattare Confcommercio Unione Venezia ovvero l’Ascom mandamentale di riferimento per conoscere le grandi opportunità di risparmio dell’iniziativa confederale Tradecom S.r.l. in qualità di grossista di energia elettrica per il sistema associativo.


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole