Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 21 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

GLOCAL & INNOVARE PER COMPETERE: nuove prospettive per commercio, turismo e servizi. Confcommercio raddoppia stimoli, proposte approfondimenti

 .
 

Glocal & Innovare per Competere

Nuove prospettive per commercio, turismo e servizi: Confcommercio raddoppia stimoli, proposte ed approfondimenti

Fedele ormai al nuovo motto di Confcommercio Unione Venezia che vuole la nostra associazione  e i suoi associati Innov@tori per Tradizione, per poter offrire due “ampie finestre” a tutti coloro che vogliono conoscere quali sono i nuovi scenari dell’economia e della società e quindi  cogliere suggerimenti, visioni e obiettivi per fare impresa o evolvere la propria libera professione.

Confcommercio Unione Venezia ha avviato due serie parallele di iniziative.

La prima dedicata alle opportunità offerte dalle più moderne tecnologie di Innovation and Communication Technology applicate alle imprese ma anche ai singoli operatori  del commercio, dei servizi e del turismo.

La seconda è invece dedicata a chi voglia approfondire  davvero cosa sta diventando, dove sta andando la società del XXI secolo, quali saranno i clienti di domani, quali le interrelazioni tra persona e mondo virtuale, tra locale e globale. GLOCAL, infatti vuole affrontare le nuove sfide della globalizzazione.

Più in dettaglio, con l’iniziativa Innovare per competere (IPC) Innovation & Communication Technology per la micro e piccola impresa con il percorso IPC- Innovare per Competere, Confcommercio Unione Venezia,  raccolta la sfida dell’innovazione, si propone come agente responsabile della diffusione delle applicazioni dell’informatica e della telematica e delle nuove formule di comunicazione tra le aziende spesso, ma a torto, considerate poco innovative e poco “innovabili”, aziende che invece condividono comunque l’obiettivo irrinunciabile di migliorare la gestione e l’organizzazione, incrementare il portafoglio ordini e i clienti, poter avviare e sviluppare nuovi business o, ancora, facilitare il passaggio generazionale.

Le applicazioni dell’ICT sono quotidianamente utilizzate  da molti clienti e  fornitori delle aziende del commercio, del turismo e dei servizi. Utilizzare l’ICT significa non solo essere competitivi, veloci e moderni, ma in alcuni casi persino recuperare la padronanza reale della gestione della propria azienda.

Il percorso IPC si sviluppa in una serie di iniziative.

1. Focus e dibattiti tra imprenditori per approfondire la conoscenza del mondo dell’ICT, per individuare le applicazioni più opportune per l’impresa di un determinato settore;

2. Costituire un gruppo permanente di imprenditori, ICT-Club.com che vogliono aggiornarsi, acquisire un metodo per provare, valutare, proporre e gestire progetti innovativi, anche con un tutor;

3. proporre nuovi stili di marketing e promozione, come la realizzazione del pixel advertising.

Per quanto riguarda GLOCAL , il concetto di intende focalizzare il ruolo delle specificità territoriali, culturali ed imprenditoriali esaltandone valori e fonti di arricchimento.

Dove questo sistema funziona, perché correttamente nutrito dallo spirito imprenditoriale, l’economia riesce a superare l’ambito locale e ad aprirsi, a relazionarsi con sistema globale. Non si tratta di pura globalizzazione, ma di valorizzazione della tradizione locale e della specificità del singolo che arricchisce ulteriormente lo scenario macroeconomico.

Digitalizzazione incompleta, standardizzazione dell’informazione, divario tra formazione erogata e conoscenza che realmente rende le risorse umane, e quindi l’impresa, soggetti competitivi, deficit strutturale della logistica, sono solo alcune voci di costo economico e sociale imputabili alla globalizzazione imperfetta.

Nella società post-moderna è plausibile trovare un’alternativa a questo modello iper-globale ereditato dalla modernità?

In un primo convegno inaugurale, che si è tenuto lo scorso febbraio presso l’Aula Magna di Ca’ Dolfin dell’Università Ca’ Foscari Venezia , hanno partecipato, in qualità di relatori

Massimo CACCIARI , Filosofo;  Pier Francesco GHETTI, Rettore Università Cà Foscari Venezia; Massimo CANEVACCI, Professore presso l’Università La Sapienza; Enzo RULLANI, Professore presso l’Università Cà Foscari di Venezia; Ugo DE FUSCO, Amministratore IBAX di Milano, già professore alla Columbia University di New York.

Per informazioni e per avere in formato elettronico il materiale del convegno  è sufficiente scrivere un e.mail a unione@confcom.it oppure visitare il sito www.progettoglocal.it


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole