Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 25 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Agevolazioni Fiscali

 .
 

Agevolazioni Fiscali per il risparmio energetico

La Legge di stabilità 2015 (L.190/2014) ha prorogato al 31 dicembre 2015, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici sostenuti dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015, sia per interventi sulle singole unità immobiliari, sia intervento sulle parti comuni degli edifici condominiali.

Dal 1° gennaio 2016 l'agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale (del 36%) prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.
L'agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall'Irpef ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti, ed in particolare nei casi di spese sostenute per:

• riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
• miglioramento termico dell'edificio (coibentazioni - pavimenti - finestre, comprensive di infissi);
• installazione di pannelli solari;
• sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.
Condizione per fruire della detrazione è che gli interventi siano eseguiti su unità immobiliari e su edifici (o su parti di edifici) esistenti, di qualunque categoria catastale, anche se rurali, compresi quelli strumentali (per l'attività d'impresa o professionale). Escluse, quindi, le spese effettuate in corso di costruzione dell'immobile.
Usufruiscono della detrazione tutti i contribuenti residenti e non residenti, anche se titolari di reddito d'impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l'immobile oggetto di intervento, e quindi, in particolare:
• le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni;
• i contribuenti che conseguono reddito d'impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali);
• le associazioni tra professionisti;
• gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.
Tra le persone fisiche possono fruire dell'agevolazione anche:
• i titolari di un diritto reale sull'immobile
• i condomini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali
• gli inquilini
• coloro che hanno l'immobile in comodato.

Possono fruire della detrazione anche i familiari conviventi con il possessore o il detentore dell'immobile oggetto dell'intervento (coniuge, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado) che sostengono le spese per la realizzazione dei lavori, salvo il caso in cui siano effettuati su immobili strumentali all'attività d'impresa, arte o professione.

Ha diritto all'agevolazione inoltre il contribuente che finanzia la realizzazione dell'intervento di riqualificazione energetica mediante un contratto di leasing, e la detrazione si calcola sul costo sostenuto dalla società di leasing.

La detrazione d'imposta non è cumulabile con altre agevolazioni fiscali previste per i medesimi interventi da altre disposizioni di legge nazionali (ad esempio, la detrazione per il recupero del patrimonio edilizio).

05/02/2015


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole