Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 23 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

I librai di Confcommercio

 .
 

I librai di Confcommercio il 10 aprile in Commissione Cultura alla Camera a discutere una proposta di legge per la promozione della lettura

"Se vogliamo che delle librerie non resti che un ricordo, come una foto sbiadita - commenta Giovanni Pelizzato, Presidente ALI Provinciale Venezia - serve una legge organica per le librerie del territorio, snodo fondamentale per la diffusione della lettura e della cultura"

Fare presto perché le librerie chiudono, riordinare le varie normative vigenti e innestarle in modo organico su quelle in discussione, rilanciare - anche con un'adeguata dotazione economica - il Cepell quale "casa comune" di tutta la filiera, puntare sul valore delle "librerie di territorio" come snodo fondamentale tra il mondo della produzione, le istituzioni culturali e la promozione della lettura.

Sono questi i passaggi salienti che il Presidente dell'ALI - Associazione librai italiani Confcommercio-Imprese per l'Italia - Alberto Galla ha illustrato alla Commissione cultura, scienza e istruzione della Camera, il 10 aprile scorso durante l'audizione sulla proposta di legge Giordano relativa alla promozione della lettura.

"Le Istituzioni stanno dimostrando una grande attenzione verso il nostro comparto e verso i tanti problemi che sono costrette ad affrontare le librerie - dice Galla - e ci auguriamo vivamente che questa attenzione si concretizzi al più presto in una serie di provvedimenti normativi coordinati per la promozione della lettura. Le recenti statistiche sulla lettura in Italia ci consegnano un quadro estremamente preoccupante, in quanto dimostrano che nel 2013 solo il 43% della popolazione con più di sei anni ha letto almeno un libro, una situazione che ci allontana sempre di più dalle percentuali di Paesi UE come la Francia, la Spagna, la Germania.

E' pertanto necessario - conclude Galla - che il Governo esca allo scoperto affrontando l'emergenza di fronte a cui ci troviamo. Lo chiedono i librai e gli altri attori della filiera, ma è anche un dovere nei confronti di tutti i cittadini italiani ai quali le Istituzioni devono poter garantire attraverso le librerie - presidi imprescindibili di promozione del libro e della lettura a livello capillare sul territorio - il pluralismo e la crescita culturale costante, se vogliamo che nel nostro Paese si invertano finalmente le percentuali desolanti dei dati sulla lettura e si ricominci a crescere".

La Toletta.jpg

14/04/2014


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole