Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 23 Agosto 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

GLI AMBULANTI E LA BOLKESTEIN

 .
 

GLI AMBULANTI E LA BOLKESTEIN

La FIVA, federazione italiana venditori ambulanti di Confcommercio, informa che La Direzione Generale per il Mercato, Concorrenza e Consumatori del Ministero dello Sviluppo Economico ha emesso una importante risoluzione nella quale si affrontano le conseguenze della Direttiva Servizi (cd. Bolkenstein) sui mercati, in ordine all'applicabilità immediata dell'Intesa Stato Regioni del 5 luglio 2012 e del valore normativo del Documento Unitario della Conferenza delle Regioni del 24 gennaio 2013.

La risoluzione ribadisce i seguenti punti fermi, peraltro sempre sostenuti dalla Federazione:

a) l'individuazione dei limiti di durata delle concessioni di posteggio appartiene alla potestà del Comune all'interno di un minimo di 9 e un massimo di 12 anni per i mercati e posteggi isolati ordinari, e di un minimo di 7 e un massimo di 12 per i mercati e posteggi isolati turistici (ma su quest'ultimo aspetto si ricorda che la definizione delle caratteristiche dei mercati e posteggi isolati turistici appartiene alle Regioni e che, quindi, il Comune non può procedere autonomamente)

b) sono validi i termini di scadenza delle proroghe delle concessioni al 7 maggio 2017 (per quelle concessioni scadute fra l'entrata in vigore del Decreto 59/2010 e l'entrata in vigore dell'Intesa) e al 6 luglio 2017 (per le concessioni scadute o scadenti dopo l'entrata in vigore dell'impresa e nei cinque anni successivi)

c) decorsi i termini di cui sopra, scatta la fase di prima applicazione nella quale i provvedimenti di selezione debbono tener conto del criterio dell'anzianità di posteggio nel limite del 40%

d) anche per le fiere è previsto il regime di proroga fino al 7 maggio 2017, in ragione del criterio del maggior numero di presenze pregresse, e che, decorso tale termine, anche per l'assegnazione dei posteggi sulle fiere sono applicabili i criteri vigenti per i posteggi dei mercati;

e) nei posteggi di nuova istituzione nei mercati esistenti si possono applicare i criteri di cui al punto 4 dell'Intesa previsti per i mercati di nuova istituzione, mentre per i posteggi che si rendono liberi (per revoca o per rinuncia) i criteri appena citati possono essere opportunamente combinati con quelli previsti dal punto 2 dell'intesa (professionalità);

f) i criteri innovativi, come individuati dall'Intesa, possono anche essere integrati - per disposizione della Regione - da altri e ulteriori meccanismi prioritari al fine di rispondere all'esigenza di favorire l'accesso all'attività da parte di soggetti non titolari, specialmente giovani;

g) la norma sul numero massimo di posteggi assegnabili al medesimo soggetto sullo stesso mercato è immediatamente applicabile (non più di due per settore merceologico nei mercati o fiere fino a 100 posteggi, non più di tre per settore merceologico nei mercati o fiere con più di 100 posteggi), fatto salvo un congruo periodo transitorio - che dovrà essere individuato dalle Regioni e che comunque fa salve le sole situazioni in eccesso - mentre già sin d'ora coloro che sono titolari di un numero di posteggi superiore rispetto a quello massimo previsto dall'Intesa non possono assumere la titolarità di ulteriori posteggi sullo stesso mercato o fiera.

mimetype allegato

07/03/2014


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole