Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 24 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

EL BISTECON

 .
 

DAL 24 GENNAIO AL 27 MARZO RITORNA "EL BISTECÒN"

Rassegna gastronomica in 15 puntate, frutto dell'alleanza tra macellai e ristoratori

Che differenza c'è tra Sorana e Scottona? Quali sono i principali tagli di carne e quali usi possono esserne fatti in cucina? Perché certi tipi di carne vanno cotti al sangue e altri no? Ed è proprio vero che la parte di grasso è cattiva e va sempre scartata? A queste e ad altre domande i ristoratori e i macellai Confcommercio della provincia di Venezia risponderanno dal 24 gennaio al 27 marzo durante le cene del "Bistecon".

Confcommercio Unione Venezia, in collaborazione con Fipe e Federcarni, presenta la seconda edizione della rassegna gastronomica "El Bistecon. Alla scoperta di Sorana e Scottona", quindici serate, in altrettanti ristoranti della provincia di Venezia, dove protagonista sarà la carne di qualità, presentata in un taglio molto particolare: el bistecon, appunto.

La rassegna gastronomica, sostenuta dalla Provincia di Venezia, Fidimpresa Veneto, Venezi@opportunità ed Ente Bilaterale Turismo Spiagge, è nata per rilanciare il consumo della carne di qualità presentata con questa porzione centrale della coscia di Scottona - un taglio eccezionale, di circa 5 kg con l'osso al centro, una specie di gigantesco ossobuco che ricorda le bistecche dei Flintstones - che sarà lo spunto da cui partire per parlare con macellai e ristoratori di carne, dei diversi tagli, delle differenti qualità, dei tanti modi in cui valorizzarla a tavola, coniugando tradizione e innovazione.

Sono dunque 15 le serate in programma (2 in più rispetto alla passata edizione), altrettanti i ristoranti che aderiscono all'iniziativa, mentre 7 sono le aziende che rappresentano Federcarni, la Federazione dei macellai che ha appena eletto il suo nuovo presidente, il mestrino Mauro Chinellato, e che nella provincia di Venezia associa 116 imprese. Tra le priorità individuate dal nuovo Consiglio del Sindacato Federcarni c'è lo sviluppo delle iniziative in corso con in testa la seconda edizione del Bistecon. Contemporaneamente, la Federazione vuole avviare corsi di lavorazione delle carni e cucina veloce per casalinghe.
Secondo un recente studio Confcommercio sul negozio alimentare (collana "Le Bussole"), il 47% dei clienti si reca mediamente due volte la settimana in un punto vendita specializzato e il 93% di questi motiva tale scelta con l'alta qualità dei prodotti freschi presenti in negozio, tra i quali viene preferita al primo posto in assoluto la carne. L'indice di soddisfazione per la scelta di tale negozio è del 58%, mentre per il 49% dei clienti il punto di debolezza è il prezzo alto, e per il 25% dei clienti lo scarso assortimento.
Un'altra recente indagine realizzata da Confcommercio assieme alla Camera di Commercio di Padova ha rilevato che il 70% dei consumatori mangia carne più di una volta la settimana, preferendo pollo e bovino, per lo più tagliati al banco. Il 71% vuole conoscere la provenienza delle carni e si lascia consigliare dal macellaio (non solo sui tagli, ma anche sulla preparazione e sulla cottura). Il 95% degli intervistati ha dichiarato che non acquisterebbe mai carne on line.
"Questi numeri - dichiara il presidente di Federcarni Venezia Mauro Chinellato - dimostrano come le macellerie tradizionali possano avere ancora oggi, nel confronto con le altre forme di distribuzione e a dispetto delle apparenze, un mercato di tutto rispetto, fondato sulla qualità dei prodotti e sulla fidelizzazione dei clienti, puntando sempre più sulla varietà di prezzi e di prodotti ai quali saper indirizzare il consumatore".
"Quella tra i macellai e i ristoratori è una sinergia che all'interno della nostra Confederazione stiamo promuovendo da qualche anno con successo - spiega il presidente di Confcommercio Unione Venezia e Fipe Massimo Zanon - Per quanto riguarda il fronte dei consumi - aggiunge - la voglia di uscire al ristorante c'è, ma le disponibilità sono sempre meno. Per questo, a seconda dei menu predisposti da ogni singolo ristoratore, la rassegna offrirà un menu completo con piatti abbinati al Bistecòn e del buon vino a un prezzo medio di circa 30 euro".

mimetype locandina.pdf 

foto1.jpg
foto2.jpg
foto3.jpg
foto4.jpg
foto5.jpg
foto6.jpg

VIDEO1
https://www.youtube.com/watch?v=V8KdPOXzuEk

VIDEO2
http://brenta.tv/video/el_bistecon_seconda_edizione.htm

VIDEO3
http://brenta.tv/video/el_bistecon_l_ideatore_e_gli_amici.htm

17/01/2014


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole