Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 30 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Mediazione Civile

 .
 

Novità per la Mediazione Civile con il "Decreto del Fare"

Il "Decreto del fare", Decreto Legge n. 69 del 21 giugno 2013, recante "Disposizioni urgenti per il rilancio dell'economia", all'art. 84 ha apportato modifiche al D.lgs. n. 28/2010 in materia di mediazione civile e commerciale e reintrodotto il tentativo di mediazione obbligatorio, prima di rivolgersi al Giudice ordinario, nelle materie di cui all'art. 5 dello stesso.

Le principali novità sono le seguenti:

1) esclusione dalla condizione di procedibilità delle controversie riguardanti la responsabilità per danno derivante dalla circolazione di veicoli e natanti;

2) introduzione della mediazione prescritta dal giudice, fuori dei casi di obbligatorietà;

3) reintroduzione dell'integrale gratuità della mediazione nei casi in cui vi sia diritto all'ammissione al patrocinio a spese dello Stato;

4) previsione di un incontro preliminare, informativo e di programmazione, in cui le parti, alla presenza del mediatore, avranno la possibilità di verificare se vi siano i presupposti per procedere utilmente alla mediazione;

5) forfetizzazione e abbattimento dei costi della mediazione, in particolare di quella c.d. obbligatoria, attraverso la previsione legislativa di un importo molto contenuto, comprensivo delle spese di avvio, per l'incontro preliminare di cui al punto precedente (da € 0 ad un massimo di € 200,00 a seconda del valore della controversia);

6) limite temporale della durata della mediazione in 3 mesi, in luogo di 4, decorsi i quali il processo può sempre essere iniziato o proseguito;

7) previsione della necessità che, per divenire titolo esecutivo e per l'iscrizione d'ipoteca giudiziale, l'accordo concluso davanti al mediatore sia non solo omologato dal giudice ma anche sottoscritto da avvocati che assistono le parti;

8 ) riconoscimento di diritto, agli avvocati che esercitano la professione, della qualità di mediatori.

Le nuove disposizioni si applicheranno, qualora non vengano introdotte modifiche, decorsi trenta giorni dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto.

Consulta il sito di Camera Arbitrale di Venezia http://www.camera-arbitrale-venezia.com/

30/08/2013


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole