Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Maggio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Piano Nazionale per le Citta'

 .
 

Piano Nazionale per le Città e nuova legge regionale sul commercio
renderanno il mercato... meno immobile?

Lo strumento è stato messo a punto un anno fa ma i progetti messi in cantiere, anche in Veneto sono già di tutto rilievo. Stiamo parlando del Piano Nazionale per le Città, previsto dalla Legge 7 agosto 2012, n.134 che ha convertito il decreto legge 22 giugno 2012, n.8 e che all'art. 12 prevede una serie di misure per rilanciare la valorizzazione urbana, sia infrastrutturale che residenziale delle città.
Un provvedimento a lungo atteso per dotare le Amministrazioni comunali e i principali soggetti economici che insieme possono "fare città" in senso materiale e progettuale, degli strumenti adeguati per proporre nuovi concept , nuovi processi progettuali, organizzativi e quindi di governance indispensabili per rilanciare i centri urbani e recuperare margini di miglioramento della qualità della vita e di valorizzazione del patrimonio immobiliare, privato e pubblico.
Se a questo provvedimento, che come vedremo più oltre nel Veneto sta già interessando le realtà di Verona e della terraferma del Comune di Venezia (Marghera, per la precisione), accostiamo anche le recenti Leggi regionali approvate a fine 2012, la n. 50 che riforma la disciplina del Commercio, e la n. 55, che attiva corsie preferenziali per attivare le varianti agli strumenti urbanistici vigenti, si può dire che "c'è del nuovo in città" e molto potrà esserci.
In un momento drammatico per il mercato immobiliare residenziale ma anche per l'immobiliare commerciale -in particolare negozi di dettaglio e di vicinato - è evidente che solo un approccio integrato di riqualificazione urbanistica, edilizia ma anche delle infrastrutture urbane, potrà garantire la premessa per una riqualificazione e un nuovo percorso di appetibilità per i molti locali vuoti.
Dal mondo degli operatori commerciali, del resto, si evidenzia come il degrado, spesso dilagante oramai anche nella aree e nella viabilità prossima al centro storico, sia accelerato dalla crisi dei consumi ma anche dall'impennata degli affitti, divenuto un costo insostenibili per l'impresa familiare, ma non sempre appetibile nemmeno per il marketing dei brand blasonati, e comunque non in tutti i centri storici.
E' appunto per invertire questa tendenza negativa, che si manifesta con un deterioramento estetico delle vie, degli immobili, ma si aggrava con la desertificazione, il disagio sociale e non di rado episodi criminosi, che si fa appello agli Enti locali e alle associazioni di categoria - e Confcommercio anche grazie a FIMAA è da tempo accreditata come attore protagonista del risanamento urbano - perché utilizzino gli strumenti del Piano Nazionale Città, dello sviluppo dei distretti del commercio e della rivitalizzazione del centro commerciale naturale.
Accennando alla L. R. 50/2012 sul commercio in sede fissa, sarà opportuno monitorare con attenzione la sua capacità d orientare in via prioritaria ed incentivata verso il centro urbano anche l'insediamento i medie e grandi strutture di vendita.
Si tratta dunque di cominciare a pensare a quali saranno le nuove dinamiche di mercato che verranno a prodursi, con l'entrata a regime di questi strumenti, consapevoli che nuove proposte progettuali, in alcune aree della città, dovrebbero senz'altro stimolare fenomeni di nuova residenzialità e ricerca di luoghi del produzione, del commercio e dei servizi le cui caratteristiche della domanda sono ancora tutte da individuare.

27/05/2013


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole