Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 21 Settembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

SPRECHI ALIMENTARI

 .
 

SPRECHI ALIMENTARI: UN TAVOLO TECNICO PER CONOSCERE E COMBATTERE IL FENOMENO

L'Europa chiama, Venezia risponde: sullo spreco alimentare si può e si deve fare subito qualcosa. E' questo il movente principale che ha fatto sì che lo scorso 14 marzo, su proposta dell'Ordine dei Tecnologi Alimentari, si sia tenuta una prima riunione con i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali del territorio, in rappresentanza degli operatori economici della filiera agroalimentare e con i rappresentanti dei diversi soggetti coinvolti nelle attività proprie della filiera agroalimentare, con lo scopo di avviare un tavolo tecnico su come combattere lo spreco di prodotti alimentari, sia venduti che serviti dalla ristorazione di ogni tipo..
L'iniziativa vuole essere una prima concreta risposta alle sollecitazioni della stessa Unione europea che ha dichiarato letteralmente guerra allo spreco alimentare e ha chiesto agli Stati membri e al mondo economico di mettere in campo azioni concrete per eliminare gli sprechi, anche al fine di recuperare risorse per combattere la carenza di alimenti ed ottimizzarne la loro distribuzione tra le diverse fasce della popolazione
In particolare, l'incontro promosso dai Tecnologi Alimentari e dalle associazioni di categoria - in testa Confcommercio Unione Venezia e Confindustria Venezia - ha voluto recepire ed utilizzare come spunto la relazione presentata nel 2011 dall'Eurodeputato Salvatore Caronna alla Commissione per l'Agricoltura e lo Sviluppo rurale del Parlamento Europeo. Il documento indica delle strategie per migliorare l'efficienza della catena alimentare all'interno della Comunità Europea e a seguito di tale documento e alle conseguenti iniziative intraprese anche nel nostro territorio, i promotori hanno ritenuto di coinvolgere tutti gli attori della filiera alimentare per promuovere iniziative in grado di supportare tale strategia.
Hanno aderito all'iniziativa: la segreteria territoriale dell'Eurodeputato Salvatore Caronna, l'Ordine dei Tecnologi Alimentari del Veneto e Trentino Alto Adige, Accredia, AICQ Triveneta, Altroconsumo, Associazione Laboretica, Assoconsumatori, CONFCOMMERCIO Unione Venezia, Confindustria Venezia, Coldiretti, Coop, DAFNAE della Scuola Agraria e Veterinaria - Università Padova, Eurofishmarket, Innova International, Società Scientifica di Medicina Veterinaria Preventiva (SIMeVeP).
Il primo obiettivo che il gruppo di lavoro si è dato è lo studio del fenomeno e della sua distribuzione lungo la filiera, analizzando 2 filiere produttive(ittica e ortofrutticola). Obiettivo finale è attivare delle buone prassi pilota che consentano di contenere lo spreco, valutarne gli impatti in termine di risparmio di risorse e di orientare quelle recuperate per contenere i costi dei prodotti sia generati in seno alla filiera sia finali, infine rieducare all'ottimizzazione degli acquisti e del corretto consumo i cittadini.
I lavori del tavolo tecnico proseguiranno a maggio per valutare il progetto delle iniziative in via di elaborazione e per definire le priorità di intervento e i ruoli dei diversi soggetti coinvolti nell'iniziativa, che rimane aperta all'adesione di altri soggetti potenzialmente interessati.

05/04/2013


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole