Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 19 Ottobre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

RIFIUTI

 .
 

RIFIUTI: CON IL NUOVO TRIBUTO "RES" EFFETTI DEVASTANTI.

Confcommercio: sospendere l'entrata in vigore.
 
A partire dal 1° gennaio 2013 in tutti i comuni del territorio nazionale si applicherà il nuovo tributo RES, a copertura dei costi relativi al servizio di gestione dei rifiuti urbani e dei rifiuti assimilati avviati allo smaltimento, svolto in regime di privativa dai comuni, e dei costi relativi ai servizi indivisibili dei comuni.
In attesa dell'emanazione del regolamento ministeriale, troverà applicazione il D.P.R. n. 158/1999 sulla TIA e pertanto la maggior parte dei comuni italiani, che sono ancora in regime di TARSU, passeranno direttamente al RES utilizzando i coefficienti previsti dal regime tariffario TIA.
Nel 2013, quindi, le tariffe pagate dalle aziende aumenteranno a seconda della tipologia di attività.
 
Per questo motivo, la Confcommercio - per bocca del Presidente Carlo Sangalli - ha lanciato un allarme sulle conseguenze del nuovo tributo che comporterà un indiscriminato aumento dei costi per le imprese, con effetti devastanti per l'intero tessuto economico e imprenditoriale del Paese.
 
Il referente dei Sindacati di Categoria di Confcommercio Unione Venezia Pierpaolo Dall'Agnola afferma che "benissimo ha fatto la Confederazione a richiedere al Ministero dell'Ambiente la sospensione fino al 1 gennaio 2014 dell'entrata in vigore della normativa, per avviare nel frattempo un tavolo tecnico di lavoro che coinvolga le principali associazioni di categoria, affinché siano rideterminati i criteri per l'individuazione del costo del servizio di gestione dei rifiuti, per la rideterminazione della tariffa e per la ripartizione tra quota fissa e variabile e tra componente domestica e non domestica.

29/11/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole