Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 23 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

BENZINAI ENI

 .
 

BENZINAI ENI DEL SINDACATO GISC, DAL VENETO A ‘REPORT', FINO A PIAZZA MONTECITORIO

IL 2 DICEMBRE LA NOTA TRASMISSIONE TV TRASMETTERÀ L'INCHIESTA SUL CANE A SEI ZAMPE
E A PARLARE DI CARBURANTI CI SARANNO ANCHE I GESTORI DELLA GISC VENETO

IL 4 DICEMBRE I GESTORI ENI DEL VENETO MANIFESTERANNO A ROMA, IN PIAZZA MONTECITORIO

Dal Veneto a Report, il 2 dicembre, e poi tutti a manifestare in piazza Montecitorio: i benzinai Eni dichiarano lo stato di crisi e annunciano che scenderanno in piazza il 4 dicembre. Due giorni prima, anche Moreno Parin, Coordinatore del Gisc - il sindacato regionale che li rappresenta e che fa capo a Confcommercio Veneto - e altri colleghi gestori faranno la loro parte nella nota trasmissione televisiva Report, condotta su Rai 3 da Milena Gabanelli, che nella puntata di domenica 2 dicembre si occuperà del gigante Eni in tutte le sue componenti più o meno note, compresa la propria rete di distribuzione dei carburanti e le politiche commerciali attuate da Eni, e su questo i Gestori della Gisc Veneto diranno la loro.
Gli stessi Gestori Eni che MARTEDI' 4 DICEMBRE partiranno dalle diverse province del Veneto per scendere a Roma a manifestare. Il Gisc ha avvisato con una lettera la Compagnia petrolifera e il presidente della X Commissione del Senato per l'Industria, il Commercio e il Turismo, l'onorevole Cesare Cursi.
"La situazione di crisi dei gestori Eni del Veneto si è aggravata fino al collasso economico - dichiara il Coordinatore regionale del Gisc Moreno Parin - Mentre è chiaro l'obiettivo dell'incalzante politica commerciale della compagnia: esautorare i propri gestori, sia sul piano economico che sotto il profilo professionale. Registriamo inoltre la totale assenza di volontà da parte della compagnia di dare risposte alle legittime richieste e aspettative dei gestori del Veneto. Se poi ci aggiungiamo le farneticanti, offensive e inaccettabili dichiarazioni rese dall'amministratore delegato dell'Eni Paolo Scaroni alla X Commissione del Senato nei confronti dei gestori, ecco che la manifestazione diventa una logica conseguenza".
"I segnali di questo ‘piano' erano ben visibili da tempo e indicati dal nostro sindacato alle istituzioni - scrive Parin nella lettera indirizzata all'onorevole Cesare Cursi e a Paolo Scaroni - Ma per miopia o per interessi non si è mai voluto intervenire. Così ora ai gestori si riserva un futuro in cui l'unica comodità sarà il legno di una bara, divenuta il simbolo delle nostre manifestazioni".
Stefano Finotto, Presidente del GISC Venezia, invita alla protesta del 4 dicembre a Roma tutti i gestori non solo veneziani, ma dell'intero territorio nazionale, che condividono con i colleghi del Veneto crisi aziendali e problematiche commerciali.

23/11/2012

 


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole