Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 25 Settembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Consumi

 .
 

Consumi: più della bistecca soddisfa la connessione e il look

Le rilevazioni del mercato che si susseguono in questi giorni confermano il trend contraddittorio, già evidenziato da Confcommercio, che a fronte della sostanziale tenuta degli acquisti di tecnologia, si contraggono ancora gli altri consumi, tradizionalmente più necessari. Eppure, s'è detto, un iPhone e un iPad non costano certo meno di una buona grigliata tra amici o una visita da un medico specialista per tenere sott'occhio la propria salute.
" Il fenomeno sembra strano ma con un po' di psicologia, per altro alla base delle campagne di marketing e pubblicitarie delle aziende più note, si può cercare di spiegarlo." - ammette Francesco Antonich, vicedirettore di Confcommercio Unione Venezia - "Un po' gioca il fatto che la crisi è dura a scalfire il bisogno primario vero di oggi, cioè l'immagine, che è legata alla sicurezza e all'identità, al bisogno che se tutti stanno male c'è chi può dimostrare di stare un po' meno peggio, ma anche la necessità di tenere sempre la mente connessa, occupata, di sentire cosa succede e di stare sempre in contatto con gli altri... naufraghi della crisi".
Un altro settore che conferma il proprio trend crescente benché sia anche tra le voci più costose è la cosmesi, con fitness e wellness, mentre si nota una netta contrazione, per esempio, delle sedute dal dentista spesso limitate ad interventi d'emergenza. "Erboristerie e centri benessere effettivamente confermano una certa stabilità delle vendite - continua Antonich - in particolare quelli che hanno lanciato formule nuove: spesso si sono contratti gli importi degli scontrini, ma la clientela, compreso quella maschile, è in crescita".
E la buona tavola? Stiamo diventando tutti più narcisisti e meno buongustai?
"Un po' di sano narcisismo fa bene in tempi di crisi, sia per reagire come persone sia per stimolare il mercato! Al di là della battuta, anche i nostri pubblici esercizi stanno rapidamente comprendendo che la qualità dell'offerta - cibi, bevande, servizio, accoglienza adeguata anche per famiglie con bambini - impegno nell'educazione alimentare intesa come valorizzazione dell'eccellenza e della tipicità dei cibi e delle produzioni vitivinicole della nostra terra sono ritenute importanti per completare la qualità della vita di noi italiani.
Un'ottima sintesi? Che e.mail e sms siano dedicati a ritrovi tra amici in un buon ristorante, e le foto di un iPad abbiano per sfondo un'allegra brigata attorno a un tavolo o in una hall di qualche nostro albergo!"

19/10/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole