Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 24 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Turismo

 .
 

Turismo: le ombre scure del 2012 si allungano sulla prossima stagione

I dati nazionali diffusi da Federalberghi non lasciano dubbi sulla contrazione nettissima che ha contraddistinto la stagione che si è appena chiusa, tenuto conto di un andamento climatico di tutto favore e con temperature estive quasi sino ad ottobre inoltrato.
In Italia, complessivamente, i pernottamenti sono crollati, di oltre 3 punti percentuali nel periodo giugno - agosto rispetto all'analogo trimestre dellos scorso anno. Se non fosse stato per gli ospiti stranieri, che ci sono ancora affezionati (+0,6%), le strutture alberghiere non avrebbero potuto sostenere l'assenza pesantissima degli italiani: - 6,2%.
"Peggio di così - commenta Massimo Zanon che guida Confcommercio Unione Venezia -non potrebbe essere andata, per quella che tutti, politici nazionali e locali in testa considerano oramai la prima industria italiana e forse l'unica a "produrre" nonostante il fiatone sia sempre più pesante".
Ma a preoccupare sono gli scenari per il 2013 visto che in questi giorni imprese ed agenzie stanno mettendo a punto programmi, manutenzioni ed investimenti per la prossima stagione.
"Se in piena estate avremo anche l'aumento, preannunciato per altro con otto mesi d'anticipo dell'IVA dall' 10 all'11 e dal 21 al 22%, - continua Massimo Zanon - possiamo anche bloccare i listini, ma l'effetto psicologico sulle spese di piacere e viaggi sarà comunque inevitabile, perché saranno le prime voci che gli italiani rinvieranno a tempi, speriamo, migliori. Un vero e proprio disastro annunciato, per questo settore e per il suo indotto: ner saranno travolti anche i pubblici esercizi, il commercio al dettaglio e gli altri servizi alla persona delle località balneari, comprese quelle del litorale veneziano che, tutto sommato, quest'estate, pur con difficoltà, hanno dato segnali di resistenza e di reattività".
E, sempre citando dati Federalberghi, anche l'impatto sull'occupazione si farà drammaticamente pesante, visto che già nel 2012, da gennaio a settembre, gli addetti sono calati del 2,7%, più precisamente: -2,9% tra i part-time, -2,4% per addetti full time.

16/10/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole