Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Settembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

LA RIVOLUZIONE DELLA SANITA'

 .
 

LA RIVOLUZIONE DELLA SANITA'

In attuazione del Piano Socio Sanitario Regionale la Sanità nel Veneto subirà notevoli cambiamenti. La riforma è finalizzata a migliorare l'efficacia e l'efficienza delle prestazioni e dei servizi sanitari per il territorio, a cominciare dall'Ospedale.
L'ospedale viene identificato come luogo deputato alla cura della sola fase acuta e dell'immediata post-acuzie, mentre la tutela della salute dei cittadini viene affidata all'assistenza territoriale gestita dai medici di famiglia (M.G.).
Entro il 2013 avverrà la rivoluzione dei "Camici bianchi", che riguarderà i 3427 medici di famiglia del Veneto. I medici di famiglia dovranno lavorare in gruppi di medicina integrati. Gli ambulatori di gruppo saranno informatizzati e collegati tra di loro in rete e le risorse sono disponibili per l'apertura dei gruppi dalle 8 alle 20.
Il paziente troverà nel gruppo il proprio medico o comunque un suo associato che avrà a disposizione il suo "Fascicolo del Paziente" (cartella clinica) consultabile dal medico presente. Il gruppo di medicina integrato sarà completato da una segretaria e da un'infermiera, per evitare al medico le pratiche burocratiche.
Attraverso questi studi medici di gruppo si vuole sgravare i Pronto Soccorso degli ospedali di incombenze lievi (codici bianchi ed alcuni verdi) e seguire le cronicità e la prevenzione. Le stesse prestazioni al Pronto Soccorso saranno a pagamento (€ 25,00 Codice bianco).
I gruppi di medicina integrati ed altri gruppi saranno coordinati nelle A.F.T. (Aggregazioni Funzionali Territoriali) che avranno funzioni di collegamento tra i gruppi.
Tutti i medici del Veneto entro il 2013 saranno in rete e collegati da un database. Altri notevoli cambiamenti saranno attivati negli ospedali con un'ulteriore chiusura dei piccoli ospedali ed una riorganizzazione della rete ospedaliera.
"Questa riforma porterà una vera e propria rivoluzione nella sanità veneta" commenta Livio Chiarot, Presidente dell'Associazione 50&Più "Auguriamoci che venga capita da tutti, medici e pazienti senza arroccamenti sul passato e tenendo presente che il tutto viene fatto per dare migliori prestazioni ai cittadini veneti".

25/09/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole