Questo sito ´┐Ż stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi ´┐Ż il 18 Ottobre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

 .
 

Città metropolitana? Partiti con il piede sbagliato, ma il percorso era segnato da tempo...

Le posizioni che emergono dai Comuni chiamati ad esprimere un primo parere sulla Città Metropolitana, sembrano ripiegarsi sul basso profilo: "Piuttosto che pensare a cosa significhi e a cosa può servire ai cittadini, alle imprese e al territorio la dimensione metropolitana - osserva Francesco Antonich, vicedirettore di Confcommercio Unione Venezia - si sta riducendo tutto ad una sorta di grande kermesse delle contrade".
Ma una scusante della bassa qualità del confronto forse c'è: "Il processo per la realizzazione delle città metropolitane e l'individuazione tra di esse di Venezia è stato avviato da alcuni anni, sin dalla riforma della Costituzione e con la riforma degli Enti locali, - tiene a precisare Antonich - e nel 2011 il Governo Berlusconi e la riforma fiscale federalista ha definito un'agenda con la tempistica e i passaggi da farsi; ma c'è da dire che, purtroppo, all'approccio politico, più naturale, si è sostituito un più accelerato e innaturale diktat tecnico economico, rappresentato dalla legge sulla spending review:"
Nel mondo le realtà metropolitane hanno prima preso consapevolezza di essere tali per l'insieme di fenomeni, scambi, relazioni e rete infrastrutturale che le caratterizzano, poi hanno condiviso e adottato l'articolazione amministrativa ed economica storicamente più funzionale a gestire quella realtà.
"Poco male - conclude Antonich - forse a noi spetta lo sforzo paradossale di cominciare dalla fine del processo... Ma vale la pena di reimpostare una riflessione che resta improcrastinabile".
E conclude: " E' difficile, per come è concepito oggi l'ente locale territoriale italiano, con i suoi confini e ruoli amministrativi, pensare di continuare, per il futuro, a gestire problematiche globali, offrire prospettive di crescita e di miglioramento ad una complessità antropologica ed economica così variegata che deve competere, e in tempo reale, non con i tempi della burocrazia, con economie di altri territori aggressivi, europei ed extraeuropei, la cui massa critica di popolazione, di attività economiche e di territorio governato, nella minore delle dimensioni, è comparabile al nostro Nord Est".

24/09/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright ´┐Ż 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole