Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

RIPRESA ANCORA LONTANA

 .
 

OSSERVATORIO CREDITO CONFCOMMERCIO: LIEVE STABILIZZAZIONE, MA RIPRESA ANCORA LONTANA

L'Osservatorio sul credito per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi nel secondo trimestre del 2012 realizzato da Confcommercio-Imprese per l'Italia presenta un quadro in chiaro-scuro, che delinea una lieve stabilizzazione ma ancora lontana da una definitiva inversione di tendenza.

Peggiora la capacità delle imprese del terziario di far fronte al proprio fabbisogno finanziario nel secondo trimestre del 2012: infatti, complessivamente, quasi il 65% delle imprese ha avuto difficoltà a fronteggiare autonomamente le proprie esigenze o, addirittura, non ci è riuscita affatto; resta ancora molto bassa la quota di imprese - una su cinque - che si è rivolta alle banche per chiedere un finanziamento; di queste, il 38,5% ha ottenuto il credito con ammontare pari o superiore alla richiesta, ma una quota non molto dissimile (circa il 36%) non si è vista soddisfare le proprie richieste; tra le motivazioni che hanno spinto le imprese a chiedere un finanziamento, anche se sono in aumento le richieste per nuovi investimenti, la maggioranza delle imprese (quasi il 60%) si è rivolta alle banche per esigenze di liquidità o di cassa; qualche miglioramento, infine, viene percepito dalle imprese in riferimento al costo del finanziamento e delle "altre condizioni", alla durata temporale del credito e alle garanzie richieste da parte delle banche a copertura dei finanziamenti concessi.

Commenta Massimo Zanon, presidente Fidimpresa Venezia: "Accogliamo questi dati come segnali di una timida stabilizzazione. La leggera tendenza al miglioramento delle condizioni di accesso al credito induce a pensare positivo, ma certo non basta per dimenticare la permanenza di forti elementi di criticità nel più generale contesto di freno delle attività economiche. Per verificare la reale esistenza e l'eventuale portata di un miglioramento, occorrerà attendere del tempo e verificare come evolverà la situazione: sino ad allora, deve guidarci un cauto e ponderato ottimismo".

24/07/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole