Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

IVA

 .
 

IVA: FORSE SIGNIFICA INIBIZIONE DEL VALORE AGGIUNTO?

La battaglia di Confcommercio per evitare un'ulteriore incremento dell'IVA continua a trovare consenso. A dire che un incremento sarebbe una cosa sbagliata, ancor prima che la macroeconomia, è il buonsenso.
Il presidente confederale Carlo Sangalli ha avuto modo di ribadire anche nelle recenti apparizioni istituzionale e alla stampa che proprio l'aumento dell'IVA ha comportato in cinque mesi un calo del gettito IVA di almeno 467 milioni, cioè -1,1% del gettito complessivo, un assurdo per qualsiasi "tecnico" di scienza delle finanze. Se a questo aggiungiamo che l'inflazione è stabile al di sopra dei tre punti percentuali, allora è evidente che davvero se un errore è stato compiuto dal Governo Monti è stato quello di decretare il coma farmacologico della domanda e dei fatturati..
"Ma se si cederà sulla spending review - è il commento di Massimo Zanon - o peggio la si concentrerà poco sui costi della politica, della burocrazia e sugli sprechi dei furbetti del palazzino e troppo sui servizi alla cittadinanza, anzitutto la sanità, ed anzi si cercherà di recuperare i mancanti risparmi con l'aumento ulteriore dell'IVA, allora dal coma passeremo davvero allo stato terminale dell'economia del Paese".
Confcommercio ribadisce che i sacrifici della manovra fiscale si stanno abbattendo per lo più sulle famiglie, sulle famiglie che gestiscono la micro e la piccola impresa del terziario e dell'artigianato, sulle imprese che, magari appena cresciute negli anni precedenti, si trovano con i rubinetti del credito chiusi, e un calo ormai strutturale della domanda.
"E' ora di chiedersi - conclude Zanon - se l'IVA, ad aliquote crescenti, non si stia rivelando più che un'imposta, una vera inibizione del valore aggiunto per l'economia del Paese".

09/07/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole