Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 20 Novembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

SANITA'

 .
 

SANITA': FALCIARE GLI SPRECHI, VALORIZZARE PROFESSIONALITA' E RICERCA

L'operazione spending review che il Governo tecnico di Monti vuole perseguire sarà tanto più efficace se taglierà davvero le voragini della spesa pubblica, ma soprattutto se orienterà, finalmente, le risorse recuperate per incrementare la qualità della vita dei cittadini che in questi mesi stanno davvero compiendo grandi sacrifici: anzitutto infrastrutture e sanità.
"Un conto sono gli sprechi della spesa sanitaria, un conto sono le eccellenze professionali, mediche e paramediche che spesso non trovano opportuna valorizzazione in termini di mezzi da utilizzare e di prospettive di migliorare le prestazioni ai pazienti perché vengono a mancare risorse, destinate a voci di spesa un po' irrobustite" - Lancia un monito Massimo Zanon, di Confcommercio Unione Venezia, da sempre sensibilissima alla qualità della vita dei cittadini e delle famiglie e aggiunge "Se è vero che i due anni e mezzo si dovranno recuperare 2,5 miliardi di euro, i tagli dovranno essere fatti senza compromettere la qualità delle prestazioni mediche, spesso quasi nascoste anche in ospedali non grandi, ma molto specializzati".
Insomma di ottimizzi il sistema sanitario ma chiudendo davvero i rubinetti che perdono e che spesso sono la causa della stessa malasanità: "Siamo tutti d'accordo su questo fronte" - conclude Zanon": -"possiamo rinunciare ad una cena fuori casa, ad una notte di più in albergo, a risparmiare persino in tempo di saldi, per colmare, con le tasse, il debito pubblico e della spesa sanitaria, ma certo non a rinunciare al sacrosanto diritto di essere curati ed assistiti dignitosamente e con la qualità necessaria".
Del resto i nostri medici sono preparati e spesso ambiti all'estero: e l'Europa ha aperto loro le porte che potrebbero trovare chiuse in qualche ospedale nostrano ...

05/07/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole