Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 25 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

FUTURO DI VENETO SVILUPPO

 .
 

ZANON SUL FUTURO DI VENETO SVILUPPO

Se è vero che l'attività di Veneto Sviluppo consiste precipuamente nell'assicurare alle PMI venete operanti nei vari settori di attività l'accessibilità agli strumenti finanziari disponibili, anche attraverso la realizzazione di progetti di supporto allo sviluppo regionale e la gestione di finanziamenti agevolati, è giunto il momento di tirare le somme e prendere atto che questi obiettivi non sono stati centrati pienamente.
Oggi Veneto Sviluppo potrebbe rappresentare uno strumento migliore di qualsiasi altro sull'intero territorio nazionale, ma le briglie all'interno delle quali è rimasto costretto ne impediscono un'adeguata espressione per il benessere delle economie territoriali. Pur comprendendo le difficoltà che derivano dall'amministrazione di una società finanziaria partecipata al 51% dal Pubblico, non possiamo parimenti disconoscere il fatto che la politica incida in misura determinante sulle nomine della Governance di Veneto Sviluppo.
Siamo certamente convinti della professionalità e serietà che gli amministratori del nostro territorio dimostrano singolarmente, ma la loro appartenenza politica determina per il sistema nel suo complesso un'impasse destabilizzante che crea immobilismo e vanifica le aspettative di sviluppo delle aziende locali.
Questo stato di cose le imprese non possono accettarlo, ma sono abituate ad assumerne il rischio. Il fatto che i consorzi fidi abbiano già intrapreso un percorso di revisione e di ammodernamento nell'ottica dell'art. 107 del Testo Unico Bancario, è un'evidente dimostrazione del fatto che le categorie hanno raccolto la sfida del rinnovamento. Quello che il mondo imprenditoriale critica è l'accezione di politica intesa come incapacità decisionale e stasi operativa: un modo di fare che non possiamo condividere, un tempo di reazione che - soprattutto alla luce dei problemi derivanti dalla crisi e dalle difficoltà dell'Europa - non possiamo aspettare.

Massimo Zanon
Presidente Confcommercio Veneto

12/06/2012

 

 


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole