Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 21 Novembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Giro del mondo ...

 .
 

Venezia

Giro del mondo... in più di 80 imprese

Si fa presto a dire "il popolo delle partite IVA": per molte di esse bisognerebbe dire delle "IVA arrivate", perché gli imprenditori stranieri - da Paesi UE o no - sono, nella sola provincia di Venezia 8.300, 52.980 nel Veneto, 733.500 in Italia (dati CCIAA di Venezia Infocamere primo trimestre 2012).
E se gli imprenditori dalla Repubblica Popolare Cinese guidano la classifica a Venezia (poco meno di 1.300, il 15,2% del totale stranieri), e nel Veneto (6.400, il12%), Romania e Marocco sono le seconde. Il terzo posto se lo giocano albanesi (Venezia) e marocchini (Veneto). E al quarto posto? Sarà una sorpresa, ma dalla provincia alla regione al Bel Paese intero, si classificano quarti imprenditori extracomunitari giuridicamente ma.... dal cuore dell'Europa! Sono infatti gli Svizzeri (549 in Venezia, 4.400 circa in regione, 37.500 circa in Italia). "A scorrere i dati Infocamere - spiega Francesco Antonich vicedirettore Confcommercio Unione Venezia - si capisce quanto il nostro territorio e il suo tessuto produttivo sia notevolmente cambiato: 8.300 operatori non italiani sono una bella fetta di imprenditoria veneziana". Ed è importante vedere anche quali sono i movimenti più sensibili: le variazioni tra il primo trimestre del 2012 e il periodo ottobre - dicembre 2011, segnalano un netto incremento per Marocco (+14,4%), Serbia, Montenegro e Kosovo (+27,5 complessivamente), Nigeria (+17,4%). Curioso il dato di Repubblica Dominicana (+38,9%) e Mesico (+35,7%) e Libano (+34,6%): "Nazionalità che partono da contingenti di poche decine di imprenditori, ma che evidentemente stanno richiamando connazionali, magari parenti o amici" prova a spiegare Antonich - "certo che per tutti il saldo è positivo e che in un solo trimestre gli imprenditori senza frontiere sono aumentati, complessivamente, del +6,2% in provincia, del +4,9% in regione e del +5,3% in Italia".
Non siamo più al fenomeno, ma piuttosto ad un'immigrazione strutturale che interessa ora il mondi imprenditoriale: "Mettersi in proprio è un modo per regolarizzare la propria posizione, ma anche per rendersi più visibili al mercato" - continua l'analisi il vicedirettore di Confcommercio Unione Venezia - "ora anche le nostre organizzazioni di rappresentanza e di servizi devono però dotarsi di strumenti e di consulenze mirate per aiutare queste imprese a conoscere ed applicare correttamente i molti adempimenti amministrativi, ed in particolare a rispettare le norme sulla sicurezza, l'igiene e la tutela dei lavoratori e dei consumatori". E conclude " Non c'è dubbio che la formazione e la trasmissione delle regole possa contribuire a integrare meglio nel tessuto del nostro territorio gli imprenditori e le loro famiglie: del resto, la secolare storia insegna, chi viene qui e ha voglia di imparare e di lavorare, a Venezia e nel Veneto, è sempre stato accolto a braccia aperte e ha raccolto soddisfazioni, amicizia e stima".

12/06/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole