Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 24 Agosto 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

SISTRI SOSPESO

 .
 

IL SISTRI E' SOSPESO FINO A GIUGNO 2013

De Nardi: meno male, ma ora si lavori veramente a migliorarlo, altrimenti meglio cambiare sistema.

E' ufficiale: il Sistri (sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti) è stato sospeso. Finalmente le 300mila imprese italiane che producono e gestiscono rifiuti tirano un sospiro di sollievo.

Dunque, dopo settimane di ipotesi, voci e smentite in merito all'ennesima proroga (l'avvio era previsto per fine mese), il Consiglio dei Ministri il 15 giugno ha approvato nell'art.51 del DL Sviluppo la sospensione del Sistri fino al 30 giugno 2013 e, con essa, la sospensione dei contratti tra il Ministero dell'Ambiente e Selex SeMa (la società di Finmeccanica che ha realizzato il sistema), nonché la sospensione del pagamento del contributo annuale che le imprese avrebbero dovuto versare anche quest'anno allo Stato.

Il Governo, si legge in una nota, intende procedere a ulteriori verifiche amministrative e funzionali del Sistema, in quanto le attività di verifica effettuate - richieste dalla legge 148/2011 (che aveva già disposto un'ennesima proroga al 9 febbraio di quest'anno) - hanno evidenziato la necessità di consentirne la prosecuzione, anche in collaborazione con le associazioni di categoria maggiormente rappresentative.

La sospensione durerà quindi fino al compimento delle nuove verifiche e, in ogni caso, non oltre il 30 giugno 2013. Non solo. La sospensione riguarda anche ogni adempimento informatico da parte dei soggetti obbligati al Sistri, ovvero le imprese dovranno continuare a tenere, compilare e conservare solo i registri e i formulari cartacei, ferme restando anche le vecchie sanzioni previste per queste scritture.

Il Direttore della Confcommercio Provinciale di Venezia Danilo De Nardi accoglie con soddisfazione la sospensione, ma si augura che questi ulteriori 12 mesi di tempo servano veramente a completare il test del Sistri, apportandovi velocemente - d'intesa con le Categorie - tutte le modifiche che si renderanno necessarie.

"Altrimenti - conclude De Nardi - si dovrà prendere atto che tale sistema non funziona e si dovrà quindi trovarne un altro che soddisfi in tempi rapidi gli obblighi di legge e le esigenze delle imprese. Certo, ci auguriamo non si debba arrivare a questo, se non altro per risparmiarci il solito triste spettacolo dello scaricabarile tra chi dovrà assumersi la responsabilità del tempo perso (e, quindi, dei danni subiti) dalle nostre aziende."

19/06/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole