Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

TAV

 .
 

TAV: Trasporti ad alta Volontà... di fare presto e bene

La scorsa settimana Confcommercio Imprese per l'Italia, a Roma, ha presentato al mondo economico e politico - presente il Ministro per le Infrastrutture, Corrado Passera - il proprio Manifesto per i Trasporti, intitolato Sciogliere i nodi per competere.
E' stata un'occasione per dipingere un quadro davvero pesante della lentezza alla quale l'Italia sta letteralmente viaggiano e tentando di connettersi al resto del mondo.
Ma è stato anche un momento per verificare quali siano i punti di eccellenza e dove si deve far leva per il rilancio del Paese che, per conformazione e posizione è in Europa considerato una piattaforma logistica naturale.
Inevitabili i riferimenti sia al potenziamento della rete ferroviaria, ed in particolare la necessità di realizzare al più presto tutta la rete TAV - treni ad alta velocità - sia alla necessità di potenziare i principali hub aeroportuali.
"Come territorio, provincia di Venezia, ci siamo sentiti chiamati in causa - ha dichiarato Francesco Antonich, Vicedirettore di Confcommerico Venezia che ha partecipato all'assise nazionale, con i colleghi di Vicenza e di Verona - sia quando si è sottolineato l'apporto del nostro Porto per quanto riguarda la crescita del traffico crocieristico, determinante per il turismo, sia per quando si è fatto riferimento al polo aeroportuale di Venezia-Treviso: chiamati in causa perché non possono più ammettersi ritardi alla realizzazione della TAV, che deve ricollegarci all'Europa dell'Est e al completamento degli investimenti per rendere l'Aeroporto ancora più adeguato ad attrarre i flussi di traffico, anche intercontinentale".
Se la logistica, nel manifesto di Confcommercio, è stata individuata come uno degli asset strategici che necessita di interventi prioritari, la massima rappresentanza del terziario in provincia di Venezia, Confcommercio Unione Venezia, ha ribadito, per il tramite del Vicedirettore Antonich che "Se davvero vogliamo che l'economia del terzo millennio, turismo, finanza e impresa ad alta tecnologia trovino in Venezia un luogo naturale ed ottimale, occorre che la politica prenda un treno... ad alta volontà di fare e di fare presto e bene: altrimenti sarà inevitabile che il governo dei flussi di merci e di passeggeri troverà un gestore fuori dall'Italia".

21/05/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole