Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 27 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

PEDAGGI AUTOSTRADALI

 .
 

PEDAGGI AUTOSTRADALI: AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO CONTRO I RINCARI

Rappresentano un gravissimo danno gli aumenti dei pedaggi autostradali, con cui si è aperto il 2014, per gli agenti e rappresentanti del commercio.

La categoria è esasperata dall'ennesima stangata che si tramuterà per ogni Agente in perdite di 400/500 euro, a cui si devono sommare le oscillazioni del carburante, 17 accise gravano sui rifornimenti, (fra queste quella che serve a finanziare la guerra di Etiopia), delle assicurazioni e della manutenzione delle auto, indispensabili per il lavoro. Una stangata che andrà a colpire non solo questa categoria, ma che si ripercuoterà su tutta la filiera produttiva.

"La perdita prevista non è da sottovalutare - afferma Stefano Montesco, Presidente della Confcommercio FNAARC Venezia - se consideriamo che i fatturati degli Agenti di commercio non sono in crescita e quindi ogni aumento di spesa riduce i margini di guadagno. Le tariffe dovrebbero servire a ripagare gli investimenti non ad arricchire gli azionisti - continua Montesco - l'anomalia è che le tariffe vengono elaborate con un sistema che tiene conto dell'inflazione, di obiettivi di efficienza, del traffico e della qualità dei servizi che sono tutti sbilanciati a favore dei concessionari. La nostra proposta - conclude il Presidente degli agenti di commercio veneziani - è l'adozione del bollino sul modello del contrassegno autostradale austriaco (cosiddetta "vignetta"), con un prezzo fisso forfettario stabilito per l'intero anno".

Montesco è stato riconfermato lo scorso dicembre alla guida della FNAARC Provinciale di Venezia, insieme al nuovo Consiglio del Sindacato, che ha individuato tra le altre priorità di categoria il supportare con l'assistenza legale gli associati nei difficili rapporti con le case mandanti in questo periodo di crisi, e cercare, quando possibile, di far ridurre la pressione fiscale sulle imprese, come nel caso dell'esenzione IRAP per gli agenti privi di autonoma organizzazione.

01/02/2014


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole