Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 22 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Sempre meno imprese ottengono credito

 .
 

Sempre meno imprese ottengono credito

Nel quarto trimestre del 2011 il clima di fiducia è ulteriormente peggiorato il clima di fiducia e di quasi tutti gli indicatori congiunturali delle imprese del commercio, del turismo e dei servizi in Italia.
Si può oramai dire che per certi aspetti, si è ritornati ai livelli di fine 2008, quando il nostro Paese fu investito dalla crisi economica.
E' questo, in estrema sintesi, lo scenario che fa da sfondo a questo primo trimestre del 2012, scenario che è stato fotografato per il IV trimestre 2011,come di consueto dall'Osservatorio sul credito per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi, realizzato da Confcommercio-Imprese per l'Italia in collaborazione con Format Ricerche.
La diagnosi appare particolarmente preoccupante se guardiamo ai principali parametri rilevati.
Peggiora significativamente l'opinione degli imprenditori sia per quanto concerne l'andamento dell'economia italiana in generale, sia per quanto concerne l'andamento della "propria" impresa.
Peggiora l'andamento dei ricavi delle imprese, dell'occupazione e della situazione riguardante i ritardi dei pagamenti, che viene denunciata con preoccupazione soprattutto dagli operatori esposti verso la Pubblica Amministrazione.
Diminuisce la percentuale delle imprese del terziario in grado, senza alcuna difficoltà, di fare fronte al proprio fabbisogno finanziario: sono state il 41,8%, erano il 49,2% nel periodo precedente.
Le situazioni di maggiore disagio a questo riguardo sono state rilevate presso le imprese delle regioni del Mezzogiorno e presso le microimprese operative nei settori del commercio e del turismo. Diminuiscono le imprese che si sono rivolte al sistema bancario per chiedere credito: sono state appena il 18,1%. Nell'ambito di tale percentuale è diminuita la quota di quelle che si sono viste accordare il credito con un ammontare pari o superiore rispetto alla richiesta: sono state il 35,8% contro il 49,8% del trimestre precedente, pur essendo diminuita la cosiddetta "area di irrigidimento" restituita dalla somma della percentuale delle imprese che si sono viste accordare un credito inferiore rispetto a quello richiesto (14,4%) e dalla percentuale delle imprese che non se lo sono viste accordare affatto (18,1%). L'area di irrigidimento ha colpito nei mesi di ottobre, novembre e dicembre il 32,6% delle imprese del terziario.
Anche la situazione relativa alle "condizioni del credito" (tasso di interesse, durata temporale del credito, garanzie richieste agli imprenditori) è sensibilmente peggiorata rispetto al periodo precedente.

20/03/2012


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole