Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Maggio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

INPS

 .
 

INPS

Incentivo assunzione giovani genitori

l'Inps ha fornito le istruzioni operative per l'applicazione del beneficio economico da parte delle aziende che assumono soggetti iscritti nella "Banca dati per l'occupazione dei giovani genitori".
Al riguardo, viene ricordato che l'incentivo può essere fruito, in costanza di rapporto di lavoro e fino al raggiungimento del limite massimo di euro 5000, in quote mensili non superiori alla retribuzione maturata dal singolo lavoratore nel mese di riferimento.

Compilazione flusso Uniemens

Ai fini della corretta compilazione delle predette informazioni, i datori di lavoro interessati dovranno valorizzare, all'interno di <DenunciaIndividuale>, <DatiRetributivi>, elemento <Incentivo>, i seguenti elementi:

1) nell'elemento <TipoIncentivo> dovrà essere inserito il valore "GIOV" avente il significato di "incentivo per assunzione giovani genitori";
2) nell'elemento <CodEnteFinanziatore> dovrà essere inserito il valore "H00" (Stato);
3) nell'elemento <ImportoCorrIncentivo> dovrà essere indicato l'importo posto a conguaglio relativo al mese corrente (che, come già precisato , non potrà essere superiore alla retribuzione maturata nel singolo mese dal lavoratore);
4) nell'elemento sarà indicato l'eventuale importo del beneficio spettante per periodi pregressi.

Si sottolinea, comunque, che per la fruizione dell'incentivo il datore di lavoro deve necessariamente:

- risultare in regola con l'assolvimento degli obblighi contributivi;
- osservare le norme poste a tutela della sicurezza dei lavoratori;
- applicare gli accordi e i contratti collettivi nazionali nonché quelli regionali, territoriali o aziendali, laddove sottoscritti, stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Restituzione incentivo non spettante

Nel caso di fruizione di incentivi non spettanti, ai fini della restituzione i datori di lavoro dovranno valorizzare, all'interno di <DenunciaIndividuale>, <AltreADebito>, <DatiRetributivi>, i seguenti elementi:

1) nell' elemento <CausaleADebgito> dovrà essere inserito il codice causale "M200" avente il significato di "Restituzione incentivo giovani genitori";
2) nell'elemento <ImportoADebito> dovrà essere indicato l'importo da restituire.

L'Istituto comunica, infine, che le Sedi territoriali saranno a disposizione per fornire alle aziende la consulenza necessaria per la corretta applicazione del beneficio.

28/10/2011


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole