Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 22 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Spiagge

 .
 

Spiagge

A luglio flussi in calo

Il S.I.B., Sindacato Italiano Balneari ha diffuse I primi dati relativi al mese di luglio relativi alle presenze sule spiagge italiane, evidenziando un trend sensibilmente negativo, con flessioni a due cifre un po' per tutte le regioni. Il primato negativo spetta alla Liguria (-25% rispetto a luglio 2010), mentre per il Veneto la contrazione è stata del - 12% e per l'la costa Romagnola del -10%.
"Continua a luglio il segno negativo negli stabilimenti balneari. solo la Sicilia e la Sardegna riescono a contenere le perdite", dichiara Riccardo Borgo, Presidente del S.I.B. che associa circa 10.000 imprese ed aderisce alla F.I.P.E./CONFCOMMERCIO.
Quali le cause? Secondo le prime valutazioni del Presidente Borgo, molto hanno pesato le avverse condizioni atmosferiche, soprattutto nella seconda metà del mese, con pioggia e temperature quasi autunnali che hanno tenuto lontano, e in qualche caso persino fatto fuggire - i turisti dalla piaggia.
Hanno inciso negativamente anche le mareggiate che hanno eroso lunghi tratti di litorale: oltre ai danni alle attrezzature, gli stabilimenti hanno anche dovuto ridurre di conseguenza il numero degli ombrelloni e modificare i servizi offerti in funzione del ridotto spazio utilizzabile.
Unico dato positivo, il pienone di pendolari nel week-end.
Contro il maltempo non si può fare nulla, ammette Borgo,ma è comunque necessario, avverte il Presidente S.I.B., "avviare un monitoraggio dettagliato su tutti i circa 8.000 chilometri di costa della nostra Penisola individuando quei tratti di litorale su cui intervenire al più presto con opere di ripascimento e/o di consolidamento".
Tuttavia permangono ancora prospettive di positive. La tendenza potrebbe invertirsi proprio ad agosto, che continua ad essere il mese preferito dagli italiani per le vacanze e, - conclude Borgo - "non ci illudiamo, però, di poter ‘raddrizzare' una stagione turistica 2011 cominciata davvero male".

03/08/2011


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole