Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 23 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Turismo

 .
 

Turismo

Detassazione 10% su incrementi per produttività e qualità

Confcommercio-Imprese per l'Italia e le altre parti firmatarie del CCNL Turismo hanno siglato un accordo per consentire la detassazione al 10% sulle somme erogate ch\e le aziende del turismo riconoscono ai propri dipendenti a fronte di incrementi di qualità e produttività.
Tre gli obiettivi di questa importante misura: 1. assicurare un beneficio economico ai lavoratori; 2. migliorare i livelli di efficienza e competitività delle aziende; 3. accompagnare il decentramento della contrattazione collettiva.
Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, sottolinea che queste misure possano "contribuire a colmare il gap negativo che le strutture turistico-ricettive italiane hanno rispetto ai loro competitor internazionali in termini di maggiori costi ed oneri economici".
Federalberghi ha anche realizzato, in collaborazione con l'Ente Bilaterale Nazionale del settore Turismo, un manuale operativo, su misura per le imprese e le associazioni territoriali del settore turismo, con l'obiettivo di facilitare la definizione degli accordi di secondo livello e l'applicazione delle agevolazioni.
Fipe sottolinea che oltre 700mila lavoratori dipendenti nei pubblici esercizi avranno più soldi in busta paga e che la voce più rilevante è quella dello straordinario che sarà tassato all'aliquota ridotta del 10% a differenza dell'aliquota massima che attualmente è al 38% circa e oltre. Il provvedimento che si applica anche ai premi di risultato, al lavoro notturno e festivo in genere, si traduce in un risparmio fiscale rilevante che rientrerà tra la retribuzione netta dei dipendenti.
"Questo accordo premia il lavoro, la produttività e favorirà una maggiore trasparenza fra lavoratore e datore di lavoro" ha sottolineato Lino Enrico Stoppani, presidente Fipe.

08/04/2011


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole