Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 22 Agosto 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Jobs

 .
 

Jobs

Una rivoluzione firmata Jobs

In principio fu la mela, con quel morso accattivante che spingeva ad osare e spingersi oltre ai limiti etero imposti. "Il tempo che vi è dato è limitato: non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro" affermava Jobs, nel rimarcare l'importanza del fattore cambiamento nella vita. Era il tempo del "pensare differente", dell'anticonformismo, del guizzo creativo e curioso che lo spingeva ad incoraggiare la ricerca del nuovo con l'ormai famosissimo slogan "siate affamati, siate folli".
E fin qui nulla da eccepire: non si può che plaudire alla genialità, al coraggio, alla lungimiranza.
Stucchevole appare invece l'esagerazione.
Per Barack Obama ha cambiato il mondo, per Mark Zuckerberg (creatore di Facebook) era un mentore, il popolo del web esprime il suo cordoglio al ritmo record di 10 mila post al secondo, nei vari negozi Apple in giro per il mondo vengono lasciati mazzi di fiori e messaggi di omaggio, la stampa mondiale (compresa quella italiana) titola a caratteri cubitali e non privi di una certa retorica di aver perso l'uomo più importante del terzo millennio, un guru, un visionario, l'emblema del progresso, il mantra della nuova era digitale, un uomo formidabile, un secondo Gutemberg, addirittura l'erede di Leonardo...
Ora, va bene tutto: Steve Jobs ha saputo trasformare l'industria dei computer, della musica e del telefono, ed è stato in grado di farlo con un clik, grazie alla sua intelligenza, alla sua abnegazione ...ed anche ad una serie fortunata di circostanze che lui ha saputo capire e cogliere. E' riuscito a mutare le nostre abitudini tecnologiche ma, attenzione, non la vita di tutta l'Umanità.
Di più: era un comunicatore che spingeva all'anticonformismo, ma è innegabile che ha finito per renderci tutti omologati all'uso di prodotti solo tra loro compatibili e non certo a buon mercato. Ha reso business il suo pensiero laterale, inventando prodotti, marchi e soprattutto uno stile che in qualche modo ha "incanalato" il nostro modo di leggere la realtà, o perlomeno di catalogarla. È stato un genio, ma non senza ricavarne un profitto.
Soprattutto, non va immolato un uomo che, per sua stessa ammissione, non ha esitato a sacrificare sull'altare degli affari la salute e la sicurezza, come nel caso dell'intossicazione di operai cinesi esposti a sostanze nocive sulle linee di costruzione di iPhone, o dei minori di 14 anni impiegati nella fabbricazione dei dispositivi della Apple.
Infine, siamo sicuri che appartenere alla "generazione-Apple" rappresenterà un vantaggio? I nostri figli, che già ragionano digitando uno e zero, probabilmente neanche mai concepiranno la natura e lo spessore di un dibattito incentrato sulle opportunità e le inopportunità della tecnologia. E' nostro compito farlo, perché un'invenzione è un passo avanti verso qualche direzione, ma è un errore credere che lo sia sempre e comunque in senso migliorativo, nella misura in cui essa tende a divenire totalizzante, alienante e rinnega il libero pensiero dal quale ha preso vita.
Ciò senza nulla togliere a meraviglie tecnologiche come iPhone, iPad, iPod, Mac... Ma facciamo in modo che a prevalere non siano solo entusiasmo, marchio, business, anticonformismo, retorica.
L'imprenditorialità è fatta sì di genialità ma anche di rispetto delle regole e di umiltà. Come diceva qualcuno, l'eroismo del buon senso.

07/10/2011


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole