Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Luglio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Zaccariotto in Unione

 .
 

L'ASSEMBLEA DI CONFCOMMERCIO UNIONE VENEZIA SUBITO
DOPO L'INSEDIAMENTO DELLA NUOVA GIUNTA - PRIMA ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA - INCONTRA LA NEO PRESIDENTE DELLA PROVINCIA FRANCESCA ZACCARIOTTO

Il 14 luglio scorso, alle 21,00, e solo a poche ore dalla fine del primo Consiglio provinciale e dall'insediamento della nuova Giunta, il Sindaco ed ora anche Presidente della provincia di Venezia, Francesca Zaccariotto, ha incontrato l'Unione al gran completo, nella cornice della Villa Widmann Foscari Rzzonico di Mira.

Un incontro senza dubbio importante, non solo perché Confcommercio è stata la prima associazione di categoria ad avere l'onore di ospitare la neo Presidente e per altro in uno dei sui incontri istituzionali quali l'Assemblea dei soci, ma anche perché i contenuti della serata sono stati sicuramente interessanti.
"Non è un caso, Presidente, che lei venga qui poco dopo il suo insediamento e subito dopo l'approvazione del bilancio, da parte della nostra Assemblea" ha sottolineato uno degli associati avviando il dibattito, quasi a sottolineare che le due realtà provinciali, quella pubblica e quella economica del terziario (che crea annualmente oltre il 43% del PIL provinciale e regionale) possono davvero cogliere l'occasione per lavorare insieme, con progetti, idee e impegno per il futuro del Venziano.

Il Presidente Massimo Zanon ha messo a fuoco gli argomenti strategici sui quali bisognerà appunto adottare al più presto decisioni forti ed agire: il turismo, anzitutto, un miglior rapporto tra commercio e territorio, impedendo il proliferare dei grandi e grandissimi centri commerciali a vantaggio dei centri storici e di un "dettaglio sempre più qualificato"; l'emergere di nuove professionalità e di richieste di servizi sempre più evoluti che richiedono, da parte dell'amministrazione pubblica, politiche adeguate per garantirne lo sviluppo e soprattutto la competitività in u contesto fattosi globale.
Infine la logistica, anzitutto la portualità - con il nodo di Marghera ma anche con le altre località della provincia - le infrastrutture viarie, determinanti per garantire lo sviluppo delle città e abbattere i costi "dell'ultimo miglio" che impattano direttamente sulle imprese delle nostre città.
La Presidente Zaccariotto ha voluto partire dal metodo: una concertazione più dinamica e più attenta alle reali esigenze delle categorie produttive, una Giunta che ascolterà e lavorerà con e per il mondo che produce.

Per quanto riguarda il rapporto tra terziario e territorio, bisognerà cogliere l'opportunità che la revisione del PTCP - che, comunica la neo Presidente, dovrà farsi a causa di un vizio di forma che ha rimesso in discussine il documento preliminare appena approvato dalla Giunta Zoggia - per rivedere alcune linee di sviluppo e alcune politiche sia in materia urbanistica che estetica.
Bisognerà infine affrontare una volta per tutte la questione di Marghera perché senza una soluzione, quest'immensa area finirà per condizionare il futuro di tutta la provincia.

Per quanto riguarda il Turismo, Francesca Zaccariotto sottolinea la necessità di renderlo ancora più competitivo ma dotandolo delle necessarie risorse - che sono però di natura regionale - e promuovere la migliore integrazione tra le diverse offerte ricettive.
Sulle infrastrutture, infine, la partita è apertissima: Venezia deve consolidare la posizione raggiunta, ma molto deve essere fatto perché la viabilità che collega i centri ai grandi assi venga al più presto completata. Per non parlare poi del Porto e dell'Aeroporto dove la Provincia vorrebbe dire davvero la sua ed in maniera molto diversa e più strategica rispetto alla passata esperienza amministrativa.
Il Presidente, che a nome di Confcommercio aveva accolto la "Signora Presidente" con un vistoso mazzo di fiori, ha concluso augurando che, anche sul piano concreto e tecnico, dopo le belle premesse di collaborazione espresse nel corso dell'incontro, ha espresso la disponibilità dell'Unione e del suo staff tecnico a cogliere le opportunità di concertazione e di coinvolgimento nel programma del suo mandato al fine di rafforzare il tessuto economico del nostro territorio e di renderlo sempre più competitivo e rappresentativo nel Veneto e nel Paese.

24/07/2009


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole