Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 23 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

MASSIMO ZANON

 .
 

ELETTO IL NUOVO PRESIDENTE PROVINCIALE

MASSIMO ZANON, SCELTO PER ACCLAMAZIONE, SUCCEDE AD ALBONETTI


E' Massimo Zanon il nuovo Presidente di Confcommercio Unione Venezia. Classe 1959, è stato eletto il 3 giugno 2009 nel corso del Consiglio direttivo dell'Associazione, della quale ricopriva la carica di Vice Presidente vicario. Sessanta erano i giorni a disposizione di Confcommercio veneziana per eleggere il successore di Massimo Albonetti, storico Presidente dell'associazione provinciale dimessosi il mese scorso; ne sono passati meno della metà: Massimo Zanon, eletto per acclamazione, imprenditore del turismo di Portogruaro, è ora a capo della maggiore associazione di settore presente nel territorio veneziano.
Impegnato fin dai primi anni '80 nella Confederazione del commercio, turismo e servizi come rappresentante della federazione dei pubblici esercizi, nel 1992 è divenuto Presidente dell'Ascom mandamentale di Portogruaro, e da 7 anni era Vice Presidente Vicario di Confcommercio Unione Venezia. Ricopre inoltre la carica di Presidente dell'Azienda di Promozione Turistica di Caorle-Bibione, in ambito provinciale (la seconda in Italia in ordine d'importanza), il cui mandato scadrà alla fine di maggio.

Sposato, un figlio trentenne, Zanon raccoglie la densa eredità di Massimo Albonetti e dichiara che il suo sarà un mandato nel segno della continuità, con alcuni elementi di diversità. "Squadra che vince non si cambia, quindi chi lavorerà al mio fianco sappia che avrà piena fiducia: sono convinto che senza un lavoro corale, dove ciascuno contribuisce per il suo ruolo in maniera determinante al risultato finale, non sia possibile raggiungere alcun obiettivo. Rispetto al passato vorrei stabilire un più stretto rapporto con il territorio, con la nostra ‘base attiva': l'obiettivo sarà quindi quello di valorizzare i mandamenti, fondamentali per l'apporto che da sempre danno, in termini di iniziative e partecipazione. Ma prima di tutto, raccogliendo il testimone dal mio predecessore e accettando la sfida, vorrei che - proprio in virtù della nostra rappresentatività e della nostra diffusione sul territorio - ci si ponesse quantomeno sullo stesso piano di altre categorie che operano in un regime di concorrenza spesso sleale. Penso agli abusivi, ai finti bed and breakfast, agli agriturismo con menu a base di ananas e aragosta. Non siamo contrari al fatto che altre categorie si creino un futuro, ma esigiamo regole uguali per tutti: la battaglia va combattuta ad armi pari".
Sul fronte dello sviluppo della provincia, Zanon ribadisce la necessità di creare una rete di collegamenti moderni tra i nodi strategici della terraferma e del capoluogo lagunare, sia per il commercio che per il turismo: "La mobilità dev'essere ammodernata al più presto, su rotaia, su gomma e su acqua - dichiara - Anche con interventi avveniristici e coraggiosi. Il resto del mondo viaggia in Ferrari e noi ancora a dorso di mulo. Ma i progetti promettono bene: che si realizzino al più presto".
Immutata anche la posizione su nuovi mega-spazi di vendita: "Non c'è più bisogno di metri quadri per far turismo o per far commercio - dice il nuovo Presidente di Confcommercio provinciale - I nuovi insediamenti danno ai Comuni il beneficio immediato dell'ICI e per la loro immagine nuovi posti di lavoro. Che scompariranno di qui a qualche anno, quando l'opera di cannibalizzazione tra grandi strutture, già in atto, si concluderà drammaticamente. Le facili concessioni non lasceranno il ricordo di grandi politici, ma di qualcuno che ha fatto a pezzi il proprio paese. La strada giusta, anche per scongiurare il degrado sociale che sta rendendo invivibili le nostre città, è la rivitalizzazione dei centri storici".
Massimo Zanon rimarrà in carica fino al 2012.

06/06/2009

 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole