Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 19 Agosto 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

FIERA A VERONA

 .
 

PICCOLE CAPITALI E URBANITA' POSSIBILI IN FIERA A VERONA

Il 18 e 19 novembre Confcommercio presenta il suo "laboratorio" per una nuova gestione del territorio e delle città.

Ci sarà anche Confcommercio Veneto, il 19 novembre, alle 14,30, alla Fiera di Verona, a parlare di "Piccole capitali" e urbanità possibili nell'ambito del convegno organizzato per la rassegna Geo Oikos. L'associazione, che in Veneto rappresenta 54mila imprese del commercio, del turismo e dei servizi, da tempo si batte in maniera propositiva per una nuova gestione del territorio e delle città, diversa da quella che negli ultimi decenni ha visto riversati nella nostra regione fiumi di cemento e mega-strutture periferiche che hanno decretato lo spopolamento dei centri storici.

"Per un convegno sui nostri comuni tra passato e futuro non si poteva scegliere titolo più appropriato - dichiara il segretario generale di Confcommercio Veneto Danilo De Nardi, tra i relatori del convegno di venerdì sulle "Piccole capitali" - Un titolo che mette assieme la tradizione dei nostri comuni e il concetto di capitali in cui nascono, da cui passano, le espressioni economiche, artistiche, imprenditoriali della società. Quella delle piccole capitali del Veneto - spiega De Nardi - è una storia consolidata, brillante, persino esemplare. Penso a quando siamo passati dalle condizioni incerte dei secoli precedenti a uno dei luoghi dove si vive mediamente meglio che altrove; penso a come , sulla spinta di un'edificazione periferica ‘d'urto' degli ultimi decenni, le piccole capitali stiano ora rischiando di andare al diavolo. Stiamo assistendo a una fase di ‘sfarinamento' dei nostri piccoli centri, con i poli decisionali che si spostano sempre più all'esterno, degradando non solo le città, ma il territorio nel suo insieme. Bisogna porre rimedio a questo processo, che rischia di cancellare secoli di buone pratiche".

Per questo Confcommercio Veneto sarà presente in Fiera a Verona anche con uno stand dove presenterà i risultati del suo percorso per una campagna di valorizzazione e rivitalizzazione del patrimonio urbano. In esposizione, il materiale sul laboratorio delle "Urbanità possibili" realizzato in provincia di Venezia da Confcommercio Unione Venezia, ma avviato anche nelle provincie di Padova e Treviso con altre denominazioni.
Lo scopo è arrivare a una proposta di città attenta alle problematiche di tutti i cittadini attraverso quattro fasi: raccolta dati, conoscenza sul campo, partecipazione degli operatori economici, proposte progettuali. In provincia di Venezia, l'iniziativa - suggellata da un protocollo d'intesa tra Confcommercio e amministrazioni comunali - è già stata avviata nei comuni di Venezia-Mestre, Cavarzere, San Donà di Piave, e Mirano.

mimetype le piccole capitali del Veneto.pdf 238 KB

16/11/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole