Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Scaffali già svuotati

 .
 

Scaffali già svuotati...

ma solo al reparto incentivi!

In soli 15 giorni gli previsti dal Governo per stimolare i consumi sono stati letteralmente spazzolati dal boom di richieste.
Infatti in due settimane sono stati tutti utilizzati dai consumatori i 300 milioni di Euro messi a disposizione dal Tesoro per incentivare gli acquisti nei diversi settori merceologici: come si ricorderà il provvedimento risale allo scorso aprile, ma l'operatività è stata possibile solo con notevole ritardo.
"Con l'operazione incentivi - spiega il Ministero - si è voluto dare un concreto aiuto a settori trainanti del nostro sistema produttivo che, pur in difficoltà, mantengono grandi capacità competitive e una forte propensione all'export (come nel caso dell'industria nautica, che esporta il 55% del fatturato - la filiera del legno-arredo legata alle cucine, o la produzione di nicchia delle gru a torre per l'edilizia); ma anche sostenere la propensione all'acquisto dei cittadini di beni di più largo consumo (nel caso degli incentivi alla vendita di motocicli, elettrodomestici e per la navigazione in banda larga)".

Sulla base dei dati reperiti da Confcommercio ecco quali sono stati i settori "più gettonati": a colpire sicuramente il fatto che una buona fetta delle risorse non è andata a prodotti propriamente di larghissimo consumo.
Infatti, se si eccettuano le macchine agricole e movimento terra: oltre 13.000 mezzi, per un importo prenotato di oltre 76 milioni di euro, spiccano i settori della nautica (circa 2.900 motori fuoribordo per circa 2,4 milioni di euro) e 303 contributi a stampi per scafi da diporto, per un importo di 37,5 milioni. Inoltre: gru, rimorchi, efficienza energetica: 20,5 milioni.
Ancora: motocicli: circa 33.000 motocicli, per oltre 16 milioni di euro di contributi, e circa 1.000 biciclette a pedalata assistita.
E' stata comunque un aiuto importante per gli operatori dell'arredamento ed elettrodomestici (cucine componibili: 85.500 pezzi per un importo di circa 60 milioni di euro, elettrodomestici: quasi 500.000 pezzi per un importo di oltre 41 milioni di euro di contributi.).
Da segnalare, infine: banda larga: circa 530 mila contributi concessi per un importo di oltre 26 milioni di euro;
immobili ad alta efficienza energetica: 3.610 unità abitative per un totale di quasi 20 milioni di euro.

Le stime del Ministero indicano che circa 167 milioni di euro sono andati a incentivare settori che hanno un impatto diretto sui consumatori finali, mentre il restante plafond è stato fruito da settori legati direttamente alle attività delle aziende.

24/11/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole