Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 18 Novembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

INAIL

 .
 

INAIL

Assicurazione familiari coadiutori di soci

L'INAIL fa il punto sull'obbligo assicurativo per i familiari coadiutori dei soci di s.n.c e di s.a.s.

L'Istituto, fin dal 1990, ha espresso l'avviso che per i familiari diversi dai coadiutori dell'impresa familiare di cui all'art.230-bis del codice civile, (cioè coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo) la collaborazione non occasionale con il titolare di impresa configuri un'impresa non familiare, che può dar luogo ad un rapporto di lavoro subordinato o di tipo societario (circolare INAIL n.29/1990).

Nella prima fattispecie i soggetti predetti sono assicurati, pertanto, come lavoratori dipendenti. Nella seconda ipotesi la tutela obbligatoria sussiste unicamente qualora tali soggetti siano considerati soci di fatto, cioè quando svolgano un'attività manuale in posizione sia pure solamente funzionale di subordinazione alle direttive della società.

L'INAIL evidenzia, inoltre, che sulla questione l'evoluzione normativa e giurisprudenziale sul tema dei coadiutori familiari ha portato al progressivo assorbimento di queste figure nell'ambito assicurativo dell'Istituto.

Poiché nella valutazione fra impresa familiare e società l'assetto societario non può da solo comportare l'esclusione dall'obbligo assicurativo del collaboratore, l'INAIL ritiene che i familiari coadiutori dei soci di s.n.c. e gli accomandanti di s.a.s. coadiutori familiari degli accomandatari, se partecipano al lavoro aziendale con carattere di abitualità e prevalenza e qualora l'impresa sia organizzata e/o diretta prevalentemente con il lavoro dei soci e dei loro familiari, siano assoggettati all'obbligo assicurativo INAIL.

Tale obbligo trova attuazione qualora i soggetti in questione siano in possesso dei requisiti generali di assicurazione di cui agli articoli 1 (attività protette) e 4 (soggetti ricompresi nell'assicurazione) del DPR 1124/1965.

In tal modo si realizza la parificazione di trattamento fra collaboratori di impresa familiare formalmente costituita e familiari collaboratori dei soci in questione, come lavoratori autonomi, rapportando i premi alla retribuzione convenzionale.

L'obbligo assicurativo è escluso qualora il familiare coadiutore presti la propria attività lavorativa gratuitamente, per motivi di affezione ed in via occasionale ed eccezionale.

13/05/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole