Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 18 Novembre 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

 .
 

LEGISLAZIONE D'IMPRESA

Prodotti denominati «n-Joy» e «Spice»

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 87 del 15 aprile 2010 è stata pubblicata un'ordinanza del Ministro della Salute Ferruccio Fazio sul divieto di fabbricazione, di importazione, di immissione sul mercato, di commercio e di uso dei prodotti denominati «n-Joy» e «Spice».

Il Ministro della Salute, d'intesa con il Dipartimento Politiche Antidroga, ha firmato presso la presidenza del Consiglio dei Ministri, l'Ordinanza che prevede il divieto di fabbricazione, importazione, immissione sul mercato e commercio (compresa la vendita on-line) dei prodotti denominati 'Spice' e 'n-Joy', venduti come miscele aromatizzanti e profumatori di ambiente.

Il provvedimento in esame chiarisce che i prodotti già immessi sul mercato devono essere ritirati dal commercio entro 30 giorni dalla data di pubblicazione.

L'Ordinanza trae le sue origini da una segnalazione del Sistema Nazionale di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le Droghe, coordinato dal Dipartimento Politiche Antidroga, che riferiva di alcuni casi di intossicazione acuta, specificamente attribuiti all'assunzione di tali prodotti.

Analisi chimico - laboratoristiche hanno, infatti, rilevato la presenza in dette miscele di molecole di cannabinoidi sintetici, denominati JWH-018 e JWH-073, che, come confermato dall'Istituto Superiore di Sanità, sono pericolosi per la salute.

La sintomatologia documentata dai dati forniti dall'ISS e dal Dipartimento Politiche Antidroga è riferibile a disturbi cardiocircolatori e a disturbi psichici, manifestatisi dopo l'assunzione delle sostanze attraverso il fumo.

Contestualmente all'Ordinanza di divieto, sono state avviate le procedure per l'immissione dei cannabinoidi sintetici in questione nella Tabella delle sostanze stupefacenti così come previsto dall'Articolo 13 del DPR 309 del 1990 e successive modificazioni e integrazioni.

Si tratta di miscele di erbe e sostanze sintetiche, chiamate Spice e n-Joy, che mirano a riprodurre l'inebriazione della cannabis. Il Ministero annuncia l'inserimento delle suddette sostanze all'interno delle Tabelle delle sostanze stupefacenti, accanto ad eroina e cocaina.

22/04/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole