Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Maggio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

REGIONE VENETO

 .
 

REGIONE VENETO

Passaggio al Digitale Terrestre

In Veneto il passaggio al digitale terrestre avverrà nel periodo di tempo tra il 21 ottobre ed il 25 novembre.
Il procedimento avverrà secondo la modalità switch off ( analogico spento ed attivazione digitale) e non con modalità switch over (analogico e digitale che convivono per un certo periodo) come in Lombardia che passerà al digitale terrestre tra il 15 settembre ed il 20 ottobre.
Lo switch off, essendo un metodo poco graduale di passaggio al digitale terrestre, implica una massiccia azione di informazione alla cittadinanza che rischia di essere colta impreparata. In questa azione di informazione saranno coinvolti la Regione Veneto, le Associazioni di categoria e la grande distribuzione organizzata.
La Regione Veneto è intenzionata ad organizzare, in accordo con Associazioni di categoria e grande distribuzione organizzata, due settimane di informazione per gli utenti coinvolgendo gli esercizi commerciali e la GD.
Entro il 2012 tutte le regioni d'Italia dovranno aver ultimato il passaggio al digitale terrestre interessando più di 16.000 ripetitori su tutto il territorio nazionale. Nel 2010 il passaggio al digitale terrestre interesserà tutta la Pianura Padana da Torino a Trieste a cui si aggiungerà verso la fine dell'anno anche la Liguria.
Uno dei problemi principali a cui prestare attenzione in questa fase di passaggio è quello delle truffe riguardanti decoder di vecchia generazione venduti a più di 300 euro l'uno.
Si presenta un periodo molto duro in quanto, conoscendo le dinamiche dei consumatori, molti si presenteranno a cavallo tra il 21 ottobre ed il 25 novembre per richiedere il decoder. Tenendo presente che nel Veneto vi sono circa 2 milioni di famiglie è prevedibile che ci ritroverà a vendere un volume di 100.000 pezzi al giorno per 20 giorni. Una situazione quindi che può presentare molte criticità.
Qualche problema vi potrà essere anche con l'LCN, l'assegnazione automatica delle posizioni delle reti televisive all'interno della lista che le elenca. In questo caso, alcuni decoder potrebbero creare problemi nell'elencazione dei canali. In decoder di qualità superiore l'elencazione dei servizi televisivi potrà essere riordinata senza problemi.
I contributol di 50 euro riguarderà il solo l'acquisto del decoder e non della televisione., interesseranno cittadini di almeno 65 anni con un reddito inferiore ai 10.000 euro l'anno (dichiarazione 2009) ed in regola con il pagamento del canone Rai.
Il commerciante che concederà lo sconto pari al contributo dovrà essere accreditato presso Poste Italiane.
La Regione Veneto ha ipotizzato l'organizzazione, in collaborazione con le Associazioni di categoria e la GDO, di due settimane di informazione sul digitale terrestre presso gli esercizi commerciali. La prima settimana verrebbe organizzata a maggio mentre la seconda a settembre.
La Regione Veneto invierà alla cittadinanza, tramite una convenzione con Poste Italiane, 1.750.000 brochure informative.

22/04/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole