Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

FISCO

 .
 

FISCO

Interventi di riqualificazione energetica

Con il Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 21 dicembre 2009, sono state approvate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica delle informazioni contenute nel modello di comunicazione da compilare a cura dei contribuenti che hanno avviato, nel corso del 2009, interventi di riqualificazione energetica pluriennali.

La comunicazione, da predisporre sul modello approvato con il Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 6 maggio 2009, deve essere inviata telematicamente all'Agenzia delle Entrate nel termine di 90 giorni dalla fine del periodo d'imposta in cui sono iniziati i lavori. Quindi, in relazione alle spese sostenute per gli interventi di riqualificazione in corso tra il 2009 e il 2010, la predetta comunicazione deve essere trasmessa entro il 31 marzo 2010.

Se tali lavori si protraggono per più periodi d'imposta, la suddetta comunicazione deve essere fatta ogni volta nel rispetto degli stessi tempi e delle stesse modalità.

A partire dal 4 gennaio 2010, con l'ausilio del programma informatico, che sarà disponibile gratuitamente sul sito dell'Agenzia delle Entrate (www.agenziaentrate.it) nei prossimi giorni, sarà possibile trasmettere le comunicazioni riguardanti le spese sostenute nel 2009 per interventi che proseguono nel corso del 2010.

Ricordiamo, inoltre, che i contribuenti che vogliono beneficiare della detrazione d'imposta del 55%, relativa alle spese sostenute per gli interventi finalizzati al risparmio energetico, sono, comunque, tenuti a trasmettere all'ENEA, entro 90 giorni dalla fine dei lavori, i dati relativi agli interventi effettuati attraverso il sito dell'ente medesimo.

Resta fermo che la comunicazione non deve essere inviata nell'ipotesi in cui i lavori siano iniziati e conclusi nel medesimo periodo d'imposta, né con riferimento ai periodi in cui non sono state sostenute spese.

Nelle specifiche tecniche approvate con il provvedimento in esame, sono indicati: il "record tipo"; la sequenza da rispettare; la struttura dei dati da inserire nei singoli record.

Per quanto riguarda il codice fiscale, viene precisato che oltre al codice fiscale del contribuente, deve essere riportato anche quello della persona fisica che effettua l'invio telematico della comunicazione. La trasmissione di dati non conformi, infatti, comporta lo scarto della richiesta.

mimetype ALL-Riqual-energ.pdf 261 KB

14/01/2010


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole