Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 29 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

CCIAA

 .
 

CCIAA

Registro pile ed accumulatori

L'articolo 14 del Decreto Legislativo 20 novembre 2008, n. 188 prevede l'istituzione di un registro nazionale dei soggetti tenuti al finanziamento dei sistemi di gestione dei rifiuti di pile e accumulatori, istituito presso il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Il comma 2 dell'art. 14 prevede che:

" Il produttore di pile e accumulatori (..) può immettere sul mercato tali prodotti solo a seguito di iscrizione telematica al Registro da effettuarsi presso la Camera di commercio di competenza. Tale iscrizione deve essere effettuata, conformemente a quanto previsto dall'allegato III, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto."

Il termine ultimo per l'iscrizione scadeva quindi il 18 giugno 2009.
In data 1 luglio 2009 è stato pubblicato il D.L. 01/07/2009, n. 78 ("Provvedimento anticrisi") che tra le varie disposizioni prevede, all'articolo 23 comma 11:
" All'articolo 14, comma 2, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, le parole «sei mesi» sono sostituite dalle seguenti: «nove mesi»."
Quindi l'iscrizione al registro deve ora essere effettuata dai produttori entro 9 mesi dalla data di entrata in vigore del D.Lgs. 188/2008, quindi entro il 18 settembre 2009.
Ricordiamo che sono interessati da tale provvedimento i produttori di pile e accumulatori, ovvero chiunque immette sul mercato nazionale per la prima volta a titolo professionale pile o accumulatori, compresi quelli incorporati in apparecchi o veicoli.
L'iscrizione al registro avviene esclusivamente in modalità telematica, si segnala che:
• è stato pubblicato il sito www.registropile.it al quale le imprese possono accedere per informazioni e documentazione
• sul sito www.registropile.it è disponibile un link al portale impresa.gov
• dalla home page del portale impresa.gov (www.impresa.gov.it) cliccando su "Registro Pile" gli utenti dotati di firma digitale possono accedere alla scrivania per la compilazione e presentazione delle pratiche.
Ai fini dell'iscrizione l'impresa deve dar prova dei seguenti pagamenti:
o euro 168,00 quali tassa di concessione governativa da pagare con bollettino postale sul c.c.p. 8003, intestato a "Agenzia delle entrate - Ufficio di Roma 2 - Centro Operativo Pescara - Tasse Concessioni Governative" - Codice causale 8617 "altri atti - registro pile"
o euro 14,62 quali imposta di bollo da pagare con Telemaco Pay o con bollettino postale sul c.c.p. 16152308 intestato a CCIAA Venezia, Calle Larga XXII Marzo, Venezia, causale "imposta di bollo registro pile"
Per eventuali informazioni è possibile contattare l'U.O. Ambiente e nuovi servizi alle imprese della Camera di Commercio I.A.A. di Venezia (Tel. 041 786151/177
Fax 041 786150 Email: ambiente@ve.camcom.it)



La Federmoda provinciale si è fatta interprete di un'istanza promossa dalla presidenza nazionale, ritenuta di grande valore per la rappresentanza veneziana del sindacato di categoria, ovvero quella di diffondere e sollecitare la partecipazione all'iniziativa di solidarietà volta ad offrire ai colleghi, vittime del disastroso terremoto che ha colpito la provincia de L'Aquila, un segnale tangibile della nostra vicinanza.
L'obiettivo di Federazione Moda Italia è quello di cogliere questo momento di particolare affluenza dei clienti nei negozi di abbigliamento, per avviare una raccolta di fondi da destinare alla ricostruzione degli esercizi commerciali dei colleghi che hanno perduto la propria attività e, con essa, la possibilità di sostenersi e di contribuire alla crescita economica e sociale delle località colpite dal sisma.
A tal fine, il nazionale ha predisposto anche del materiale comunicativo di supporto, quali locandine e logo identificativo che sarà distribuito in questi giorni e quindi reso reperibile presso le Ascom mandamentali nonché reperibile in formato elettronico .pdf sul sito dell'Unione (www.confcommerciovenezia.it) per darne la più ampia e rapida diffusione.
Nella certezza che, come in altri frangenti, il contributo e l'azione solidale complessiva del nostro sindacato veneziano, sapranno distinguersi per impegno e generosità, rimaniamo a disposizione per ogni ulteriore approfondimento e dettaglio tecnico, ovvero qualsiasi proposta in merito, anche per il tramite della nostra segreteria provinciale. (tel. 041.5310988 - e.mail e rif.: francesco.antonich@confcom.it)

21/07/2009


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole