Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 22 Agosto 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

BENZINAI AGIP

 .
 

BENZINAI AGIP

L’8 luglio manifestazione contro l’Eni a Padova

Si sono presentati compatti davanti alla sede dell’Eni di Padova, in Corso Stati Uniti, pacifici ma determinati, per protestare contro la loro stessa Compagnia. I benzinai dell’Agip di Treviso e Venezia aderenti rispettivamente al Gisc e alla Figisc-Confcommercio sono partiti con un pullman organizzato, pranzo al sacco e tanto di megafono per lanciare l’allarme: “Siamo schiacciati tra la concorrenza spietata delle pompe bianche e degli impianti della grande distribuzione, e l’indifferenza ancor più spietata dell’Eni che, anziché ascoltare le nostre ragioni, continua a rimanere in silenzio di fronte ai nostri sos”, dichiarano i gestori dei Comitati di Colore Agip. Con loro, l’8 luglio a Padova, c’erano anche il presidente dei gestori della Figisc di Mantova e il responsabile del sindacato di categoria dei benzinai di Lecco.

Moreno Parin, presidente dei benzinai di Treviso, ha anche raggiunto al cellulare il responsabile della sede Eni di Padova, ing. Conti che — come afferma lo stesso Parin -  “Non ha riconosciuto la legittimità dei rappresentanti sindacali di categoria aderenti alle Confcommercio provinciali di Treviso e Venezia, e questo è un atto gravissimo del quale prenderemo atto”.

 “I gestori Agip della Provincia di Venezia e Treviso non chiedono “la luna” ma più semplicemente di iniziare un confronto con la compagnia petrolifera di Stato finalizzato alla soluzione della grave situazione economica delle gestioni strette nella morsa di una fortissima concorrenza delle pompe bianche, della gdo e di altre compagnie minori, con l’impossibilità di essere  competitivi nel mercato della distribuzione di carburanti — dichiara il presidente della Figisc-Confcommercio di Venezia Maurizio Saccon - L’Eni, quale leader del mercato nazionale, forte delle proprie potenzialità economiche per essere competitiva nei confronti di qualsiasi altro operatore del settore della distribuzione carburanti in Italia, ha il dovere di tutelare quegli imprenditori che non solo hanno creduto nel Gruppo ENI, ma che soprattutto hanno sacrificato e  impegnato se stessi e le proprie famiglie investendo forze e capitali per gestire al meglio una stazione di servizio. Alla luce di ciò, lo stesso gestore non può essere messo fuori mercato, oltre che rovinato economicamente, dalla miopia dell’Eni, che è anche “ufficiosamente” fornitore della concorrenza”.

Nel frattempo, e alla luce di quanto accaduto a Padova, i gestori Agip delle provincie di Venezia e Treviso proseguiranno gli scioperi iniziati ieri mattina con successo (70% di adesioni a Treviso; oltre il 50% a Venezia). Ecco il calendario:

  • Chiusura degli impianti nei giorni: 7 e 8 luglio e successivamente 14,15 e 16 luglio
  • Rifiuto dell’accettazione delle Carte Aziendali nella settimana dal 20 al 27 luglio

09/07/2008


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole