Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 28 Aprile 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Studi di Settore

 .
 

Studi di Settore

In arrivo la revisione per l’applicazione relativa 2008

Sarà pubblicato nei prossimi giorni, sulla Gazzetta Ufficiale il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate contenete il programma della revisione degli studi di settore applicabili a partire dal periodo d’imposta 2008. 

Il provvedimento in esame è emanato ai sensi della legge 8 maggio 1998, n. 146, che sancisce la revisione degli Studi di settore al più tardi ogni tre anni dalla data di entrata in vigore ovvero dalla loro ultima revisione.La revisione avverrà successivamente al parere dell’apposita Commissione degli esperti.

Il provvedimento in via di pubblicazione contiene anche un elenco (scaricabile come file pdf che sotto riportiamo) in cui sono individuati gli  che verranno sottoposti a revisione e che daranno luogo a studi di settore applicabili a partire dal periodo d’imposta 2008.

iconTabella di raccordo STUDI2007 - ATECO2007.pdf

Tale schema è particolarmente utile per individuare quelle differenze spesso di carattere sostanziali tra lo Studio applicato l’attività effettivamente esercitata dal contribuente.

E’ questa un’opportuna occasione per ricordare anche che a seguito dell’applicazione degli Studi, sono emerse diverse situazioni in cui un’impresa, nata storicamente esercitando una specifica attività registrata come prevalente ai sensi del Codice Istat – ATECO, nel corso della sua vita aziendale abbia finito per mutare anche radicalmente la propria attività. In alcuni casi l’attività prevalente originariamente attestata è diventata secondaria, ovvero completamente sostituita da una di altra natura e comunque non più coincidente con il codice di attività ATECO depositato.

Tuttavia permanendo nei documenti di registrazione il vecchio codice ISTAT, l’Amministrazione fiscale applica lo Studio di settore corrispondente, con evidenti problematiche che emerge vistosamente in sede di verifica di congruenza e di coerenza dello Studio.
E’ della massima importanza che l’impresa e il libero professionista controllino pertanto questa rispondenza ed effettuino le necessarie dichiarazioni di modifica.

Confcommercio e le sue Ascom Servizi sono a disposizioni come sempre per un check up dello studio di settore.

Ricordiamo che numerosi informazioni tecniche relative agli Studi di settore sono altresì disponibili sul sito www.agenziaentrate.it

22/01/2008


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole