Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 26 Maggio 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI   FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE    CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Phone Center

 .
 

Phone Center

In vigore la legge regionale

La Regione del Veneto ha pubblicato sul BURV n. 104 dello scorso 4 dicembre la legge regionale  30 novembre 2007, n. 32 “Regolamentazione dell’attività di telefonia in sede fissa (phone center), che disciplina  gli esercizi che erogano servizi di telefonia, per lo più gestiti nelle nostre realtà urbane da extracomunitari che ne costituiscono anche il pubblico prevalente. Il testo della legge, già disponibile a richiesta presso gli uffici dell’Unione, necessita di ulteriori atti amministrativi per l’applicabilità  di alcuni dettagli operativi, ma pone fine ad una lunga vacanza normativa in materia.

Ecco di seguito alcuni punti salienti:
1. Definizione: il Centro di telefonia in sede fissa è qualsiasi locale – ove è svolta “l’attività commerciale di cessione al pubblico di servizi telefonici”. Inoltre, per “attività commerciale accessoria”, si intende “ogni attività riferita a servizi e prodotti strettamente connessi alla cessione al pubblico di servizi di telefonia”. (art. 2)
2. Le autorizzazioni – valide a tempo indeterminato -  vengono rilasciate dai Comuni, previa presentazione della domanda e della copia  della DIA presentata al Ministero delle Comunicazioni (art. 4)
3.  Orari e modalità di servizio: l’orario massimo di apertura (ricompresso comunque tra le ore 07,00 e le ore 23,00) è determinato  dal Comune, sentite le categorie, i sindacati e le associazioni dei consumatori (art. 6)
4. Viene sancito il rispetto del locale ai vincoli edilizio ed urbanistico (art. 8) nonché il rispetto dei requisiti igienico sanitari.
5. Per quanto riguarda  i titolari  di centri di telefonia in sede fissa che già esercitano l’attività, questi devono ottemperare a quanto previsto richiedendo l’autorizzazione entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge. Inoltre devono, entro il termine di un anno prorogabile su richiesta motivata  per altri 12 mesi, ottemperare al rispetto dei vincoli edilizio, urbanistico ed igienico sanitario pena la revoca dell’autorizzazione e la chiusura.

18/12/2007


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole