Questo sito � stato realizzato con tecnologia Flash 7.0.
Se non visualizzi correttamente il filmato scarica il flash player
Oggi � il 27 Giugno 2017 | Mappa del Sito  MAPPA DEL SITO  |  Gallery  FOTOGALLERY |  Link Utili  LINK UTILI
ASSOCIAZIONE   SERVIZI    FORMAZIONE   AREA RISERVATA   COMUNICAZIONE   CONTATTI  
Argomenti


Ricerca nel Sito
Inserisci un termine di ricerca
 
 .

Nuovi corsi per Responsabili di Sicurezza

 .
 

Ter Ambiente

Tutti nuovi corsi per responsabili sicurezza di ogni livello

Stanno per partire i corsi di formazione per RSPP secondo il nuovo Accordo Stato - Regioni.
Infatti, con la pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni del 23/12/2011 nella Gazzetta Ufficiale, il 26 Gennaio 2012 entreranno in vigore le nuove disposizioni per l'effettuazione del corso previsto per il datore di lavoro che intende ricoprire direttamente l'incarico di RSPP (secondo l'art. 34 del D.Lgs. 81/08 s.m.i.).
Tale corso è articolato in quattro moduli:
1. NORMATIVO
2. GESTIONALE
(questi primi due anche online "e-learning")
3. TECNICO
4. RELAZIONALE

Il monte orario è diverso a seconda del settore Ateco 2002 di appartenenza dell'azienda cui il datore di lavoro è titolare ( si veda nel .pdf allegato l'elenco ed il grado di necessità , basso, medio, alto, per i diversi settori al fine di individuare quello di appartenenza), associato a uno dei tre livelli di rischio sotto riportati:
BASSO:16 ore
MEDIO: 32 ore
ALTO: 48 ore
E' inoltre previsto un corso di aggiornamento periodico quinquennale (cinque anni a decorrere dalla pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni) di durata di seguito riportata:
BASSO: 6 ore
MEDIO: 10 ore
ALTO: 14 ore
Tutti e tre i livelli anche online "e-learning"

Alcune precisazioni.
I datori di lavoro esonerati dalla frequenza dei corsi secondo l'articolo 95 del D. Lgs. 626/94, in altre parole i Datori di lavoro che hanno inviato la nomina rspp al 31/12/1996, entro 24 mesi dalla pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni, dovranno frequentare i corsi di aggiornamento previsti.Il corso per il datore di lavoro che intende ricoprire direttamente l'incarico di RSPP non ricomprende la formazione necessaria per svolgere i compiti di addetto antincendio e addetto primo soccorso.
Tali corsi devono essere svolti secondo quanto previsto dagli articoli 45 e 46 del D. Lgs. 81/08 s.m.i.
In caso di inizio di nuova attività (dalla data di apertura della partita IVA) il datore di lavoro, entro 90 giorni, dovrà completare il percorso formativo previsto.

Occhio alle disposizioni transitorie:
I datori di lavoro che, entro sei mesi dell'entrata in vigore dell'Accordo Stato - Regioni, abbiano frequentato il corso RSPP secondo la precedente normativa esistente, sono esonerati dalla frequenza del corso RSPP descritto in questa circolare.
Resta comunque obbligatoria la frequenza ai successivi corsi di aggiornamento previsti.

Per quanto concerne i corsi in dettaglio, per i LAVORATORI
Il corso è diviso in due parti:
1. GENERALE: 4 ore (anche online "e-learning")
2. SPECIFICA: con un monte orario diverso a seconda del settore Ateco 2002 di appartenenza dell'azienda cui il datore di lavoro è titolare (vedi la voce "settori" per riconoscere il proprio settore di appartenenza), associato a uno dei tre livelli di rischio sotto riportati:
• BASSO: 4 ore (Totale GEN. + SPEC. 8 ore)
• MEDIO: 8 ore (Totale GEN. + SPEC. 12 ore)
• ALTO: 12 ore (Totale GEN. + SPEC. 16 ore)

Per i PREPOSTI
I preposti, oltre al corso di formazione previsto per i lavoratori, devono frequentare un ulteriore corso di formazione della durata di 8 ore. Può essere svolto in parte anche online "e-learning".

Infine, per i DIRIGENTI
Il corso è diviso in quattro moduli e deve avere durata minima di 16 ore. Può essere svolto per la sua totalità anche online "e-learning".

Per i lavoratori, preposti e dirigenti sono previsti corsi di aggiornamento quinquennale di durata minima di 6 ore. Tali corsi possono essere svolti per la loro totalità anche online "e-learning".


ATTENZIONE!
I corsi di formazione per i lavoratori vanno realizzati previa richiesta di collaborazione agli enti bilaterali ove esistenti sia nel territorio che nel settore nel quale opera l'azienda.
Nei confronti dei lavoratori stranieri i corsi dovranno essere realizzati previa verifica della comprensione e conoscenza della lingua veicolare.
Una volta entrati a pieno regime operativo dell'Accordo Stato - Regioni, la formazione dei dirigenti può essere completata nell'arco temporale di 12 mesi.
Il modulo di formazione GENERALE rivolto ai lavoratori e preposti costituisce credito formativo permanente.
Il modulo di formazione SPECIFICO costituisce credito formativo solo nei casi descritti nel punto 8 del testo dell'Accordo Stato - Regioni.

Formazione pregressa: riconoscimento

Lavoratori e Preposti:
Tali figure professionali non sono tenute a frequentare il "CORSO LAVORATORI" sopra descritto se alla data di pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni dimostrano di aver frequentato corsi di formazione secondo la precedente normativa esistente e il CCNL.
L'obbligo di aggiornamento per lavoratori e preposti, per i quali la formazione sia stata erogata da più di 5 anni dalla data di pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni, dovrà essere ottemperato entro 12 mesi.
La formazione per il preposto dovrà essere conclusa entro 12 mesi dalla data di pubblicazione del dell'Accordo Stato - Regioni.
Dirigenti:
Fermo restando l'obbligo di aggiornamento, non sono tenuti a frequentare il corso di formazione previsto i dirigenti che dimostrino di aver svolto, alla data di pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni, una formazione con contenuti conformi all'art. 3 del D.M. 16/01/1997 effettuata dopo il 14 agosto 2003 o a quelli del Modulo A per ASPP e RSPP previsto nell'accordo Stato Regioni del 26 gennaio 2006.

Per quanto concerne le disposizioni transitorie
In fase di prima applicazione i datori di lavoro sono tenuti ad avviare i dirigenti e i preposti ai corsi di formazione in modo che i medesimi corsi vengano conclusi entro e non oltre il termine di 18 mesi dalla pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni.
n fase di prima applicazione non sono tenuti a frequentare i corsi di formazione previsti, i lavoratori e i preposti che abbiano frequentato, entro e non oltre il termine di 12 mesi dalla pubblicazione dell'Accordo Stato - Regioni, corsi di formazione formalmente e documentalmente approvati alla data di entrata in vigore del presente accordo rispettosi delle previsioni di cui all'art. 3 del decreto ministeriale 16 gennaio 1997 per quanto riguarda durata e contenuti.

ATTENZIONE!. sono esclusi da quanto sopra i lavoratori neoassunti.
Il personale di nuova assunzione deve essere avviato ai rispettivi corsi di formazione anteriormente o, se ciò non risulta possibile, contestualmente all'assunzione. In tale ultima ipotesi, ove non risulti possibile completare il corso di formazione prima della adibizione del dirigente, del preposto o del lavoratore alle proprie attività, il relativo percorso formativo deve essere completato entro e non oltre 60 giorni dall'assunzione.

Va detto che l''Accordo Stato - Regioni sopra descritto, nel suo testo originale risulta molto più dettagliato e ricco di informazioni non meno importati per il corretto svolgimento dei percorsi formativi e a questo proposito Ter Ambiente invita gli operatori economici interessati a rivolgersi, anche per il tramite delle Confcommercio Mandamentali, ai suoi uffici per avere tutte le informazioni specifiche del caso.

mimetype SETTORI.pdf


 
 .  .

Homepage Contattaci Mappa del Sito Copyright � 2000 / 2012 - Confcommercio Unione Venezia - C.F. 80012160273
Tel. 041.5310988 | E-MAIL: unione@confcom.it

CREDITS | PRIVACY
Ascom Chioggia Ascom Cavarzere - Cona Ascom Riviera del Brenta Ascom Marghera Ascom Mestre Ascom mirano Ascom Basso Piave Ascom Portogruaro Ascom Venezia e Isole